scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/03/2021

Prenotazioni sbloccate anchea Siderno E da lunedì si” recupera”

Gazzetta del Sud

Risoltii problemi sulla piattaforma
Il consigliere regionale Sainato «Posto rimedio all' errore che penalizzava una vasta area» Mesiti:l' auspicio è che termini la psiscosi che inevitabilmente siè innescata
Aristide Bava SIDERNO Siè sbloccata poco dopo il mezzogiorno di ieri la problematica relativa alla prenotazione su piattaforma per le vaccinazioni presso il centro di Siderno. Il responsabile, Pasquale Mesiti, ha avuto adeguate risposte dai vertici sanitari provincialie regionali che hanno preso atto della"d iment icanza"e sanato il problema. Adesso, quindi, anchei cittadini della Locride si possono prenotare telemat icamente. Conferma di ciòè arrivata anche dal consigliere regionale Raffaele Sainato, che aveva protestato per la" diment icanza" di cui sopra e ieri ha dato notizia anche lui che «è stata attivata la prenotazione on line, rimediando all' errore che rischiava di penalizzare un' area di oltre 140.000 abitanti». Lo stesso Sainato ha dato conferma che Il neo commissario dell' Azienda sanitaria provinciale Gianluigi Scaffidi, ha sottoscritto il piano delle azioni, atto propedeuticoe fondamentale per consentirea Invitalial' avvio rapido delle procedured' appalto dei lavori per le Casa della salute di Siderno (e di quella di Scilla) oltre all' ex Inam di Reggio Calabria. Sainato ha avuto la conferma, direttamente dai manager dell' agenzia nazionale per lo sviluppo, che il documentoè stato trasmesso e,a brevissimo, partiranno le attività per la definizione della progettazione esecutiva e per la messaa gara delle opere. «Ulteriori novità positive, poi- afferma ancora il consigliere regionale- riguardano le opere da eseguire pressol' ospedale di Locrie il poliambulatorio di Caulonia». Il riferimentoèa una nota indirizzata, nei giorni scorsi, al commissario perl' emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, con la quale chiedeva chiarimenti sull'esec uzione di questi interventi, assegnati alla struttura commissariale dal decreto Calabria bis. «A distanza di pochissimi giorni- dice Sainato- il capo di gabinetto del generale Figliuolo ha risposto, comunicando che il commissario ha implementato tutte le attività di competenzae proprio lo scorso 15 marzo ha nominatoi responsabili unici,i cosiddetti rup, dei vari procedimenti e, tra questi, quelli riguardanti Locrie Caulonia». Da qui un ringraziamento del consigliere regionale al commissario Scaffidi, «che,a meno di una settimana dal suo insediamento, trai primissimi atti ha firmato un provvedimento che sblocca interventi di riqualificazione del patrimonio di edilizia sanitaria fermi da troppo tempo «con la convinzione che «l'app ro ccio dinamicoe competente del commissario fa ben sperare per il fut uro». Apprezzamento pure per «la sensibilità dimostratae il lavoro svolto dal commissario Figliuolo. Anch' egli, in pochi giorni, ha messo in campo azioni per accelerare l' iter di procedure impantanate». Sainato sottolinea poi che continuerà «a seguire, con perseveranza, tutti questi fronti di intervento, conl' unico fine di contribuire ad assicurare ai cittadini servizi sanitari moderni, efficienti ed efficaci. Le azioni che in queste settimane stiamo portando avanti, ciascuno nel proprio campo di responsabilità, stimolati dalle iniziative costruttive dei cittadini, stanno contribuendoa sbloccare dei meccanismi inspiegabilmente inceppati, ma che, progressivamente, si stanno mettendo in movimento». Sul piano delle vaccinazioni, al centro vaccini di Siderno si stanno completando le somministrazioni delle seconde dosi" salt ate" all'in izio di questa settimana per la mancanza di fiale. Probabilmente entro oggi si torneràa regimee saranno mantenute, per le seconde dosi, le datea suo tempo stabilite. Resta anche la possibile vaccinazione con AstraZeneca che ancora non siè tornato ad utilizzare malgrado il via libera dell' Ema. Mesiti, che continuaa rassicurare sulla sua utilizzazione, ha deciso di"r ipart ire" con AstraZeneca da lunedì. «Spero che termini la psicosi che inevitabilmente siè aperta su questo vaccino anchea causa delle notizie contraddittorie che sono state diffuse. Da lunedì riprenderemo ad utilizzare AstraZeneca anche per le prime dosi. Vedremo - conclude Mesiti- quale sarà la risposta dei cittadini». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Alla casa della salute Anziani in coda per la vaccinazionea Siderno