scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
14/07/2021

PORTO TORRESIl periodo che separa dalla prossima s…

La Nuova Sardegna

PORTO TORRESIl periodo che separa dalla prossima scadenza dell'appalto dei rifiuti solidi urbani, prevista nella prima parte del 2022, sarà impiegato dall'amministrazione comunale per fare un'approfondita analisi propedeutica che porti ad ottimi risultati nella raccolta differenziata.L'assessorato all'Ambiente deve infatti valutare nella pratica la base costituita dal Capitolato attuale, procedendo all'integrale applicazione dello stesso per definire eventuali azioni migliorative proprio in vista del prossimo affidamento. Occorre quindi organizzare sistemi di raccolta efficaci ed efficienti, in grado di rispondere alle specifiche esigenze delle diverse categorie di utenze presenti in città. Anche perché negli ultimi mesi ci sono state numerose proteste da parte dei cittadini (anche attraverso i social) in quanto su gran parte del territorio comunale il servizio ritiro rifiuti ha lasciato alquanto a desiderare. «Questo assessorato ha già richiesto alla struttura tecnica di riferimento di relazionare circa le criticità legate al monitoraggio dello stato dell'appalto - ha detto l'assessore all'Ambiente Daniele Amato - al fine di definire delle adeguate misure organizzative atte a garantire la risoluzione di determinate problematiche che si stanno riscontrando: sarà presa in considerazione la valutazione dell'applicazione di possibili penalità anche in sede retroattiva, se si determinassero le motivazioni per poterlo fare».I principali obiettivi che l'amministrazione comunale si pone nei mesi che separano dalla stesura della nuova gara d'appalto del servizio sono quelli di aumentare gli attuali livelli di raccolta differenziata e di effettiva valorizzazione secondo quanto disposto dalla normativa nazionale e regionale, migliorando al contempo la qualità del materiale raccolto. «Dovremo migliorare inoltre la pulizia del territorio con azioni integrate che coinvolgano sia le attività della ditta appaltatrice sia la popolazione - ha aggiunto l'assessore - che sarà messa nelle migliori condizioni di operare». (g.m.)