scarica l'app
MENU
Chiudi
03/10/2019

Ponte sul Po a Pieve Il comune vuole controlli anti camion

La Provincia Pavese - Giovanni Scarpa

Alla Provincia chiesti pattuglie e spostamento delle barriere «Subito interventi per bloccare i Tir che non si fermano» l'emergenza Quei lavori per sei milioni di euro che nessuna ditta vuole realizzare il caso
pieve porto morone. Quando i soldi ci sono, ma nessuno vuole fare i lavori. Succede anche questo, con i ponti "malati" della provincia di Pavia. A partire proprio da quello di Pieve. Insieme a quello della Gerola. Dove gli appalti sono andati deserti. Per ben due volte. Gli ultimi appalti sono quello da 4,2 milioni di euro per la sistemazione dei piloni del ponte della Gerola e quello da 6 milioni per il risanamento del ponte, sempre sul Po, a Pieve Porto Morone. Due cantieri per un totale di oltre 10 milioni fermi al palo. I lavori per la sistemazione non possono ancora partire perché, per la seconda volta, sono andati deserti i bandi per l'assegnazione degli interventi. Non ci sono, cioè aziende disponibili ad eseguire i lavori. Di fatto i bandi, anche se ci sono state alcune manifestazioni d'interesse, sono andati sempre deserti. La prima volta era accaduto ad agosto. Ora i termini slittano a fine ottobre. --