scarica l'app
MENU
Chiudi
28/06/2019

Ponte San Benedetto, anche in Regione è fumata grigia

La Voce di Mantova

Previsto un altro incontro il prossimo 9 luglio, poi entro la fine del mese si procederà a chiudere i termini dell'appalto
IERI IL SUMMIT CON L 'ASSESSORE TERZI di Nicola Antonietti B E N E D E T TO P O Alla fine il summit in Regione si è concluso con una sostanziale "fumata grigia": da una parte il comuni che ribadiscono il loro "no" a chiusure prolungate (e totali) del ponte, dall'altra la Provincia che ribadito che, al momento, non sono ancora state stabilite tempistiche precise sul viadotto golenale, in mezzo la Regione che, per bocca dell'assessore Clau dia Terzi ha chiesto che vengano poste sul tavolo tutte le opzioni possibili auspicando un confronto anche con la Toto Costruzioni. Alla fine tutto rimandato al prossimo 9 luglio quando - si spera dovrebbe essere definita con maggiore precisione l'entità di una chiusura. Sempre che non spuntino, nel frattempo. soluzioni alternative. All'incontro di ieri a Palazzo Lombardia, oltre all'assessore, erano presenti i consiglieri Ales sandra Cappellari e Antonella Fo r a t t i n i , i sindaci di San Benedetto e Bagnolo, accompagnati dai colleghi di Quistello, Poggio Rusco, San Giacomo delle Segnate, Quingentole e Borgo Mantovano; presente ovviamente una delegazione della Provincia di Mantova. Proprio la delegazione di Palazzo di Bagno ha ribadito, come poi precisato in un comunicato diramato al termine dell'incontro, che è stato necessario «chiarire alcune errate interpretazioni, relativamente al fatto di aver mescolato questioni diverse: il ponte in alveo oggetto dell'appalto (con chiusura al traffico stimata in 18 gg) e i lavori non appaltati per il viadotto golenale (per i quali il tempo di chiusura al traffico è stimato dai 3 ai 5 mesi), per i quali nei prossimi giorni sarà completata la progettazione definitiva. In ogni caso nessuna decisione unilaterale ma si procederà su scelte condivise». La progettazione verrà discussa maggiormente nel dettaglio il prossimo 9 luglio anche in ragione del fatto che l'ap palto assegnato riporta come termine di consegna il 31 dello stesso mese. Tra i sindaci il sentimento oscilla tra un pizzico di delusione e un briciolo di speranza per una conclusione positiva della vicenda: il sindaco di San Benedetto Po, Roberto Lasagna , si è detto fiducioso sulla possibilità di mettere sul tavolo soluzioni alternative a un'eventualità, quella della chiusura, «per la quale il territorio ha già ribadito il proprio "no"».

Foto: Un'immagine del cantiere. In alto i sindaci di Quistello e San Benedetto dopo l'incontro