scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
18/09/2021

Ponte di Maresca ko Terzo anno di chiusura

QN - La Nazione

MONTAGNA Ponte di Maresca chiuso dal 20 settembre di tre anni or sono. Qualche giorno fa è stata emessa una «determina a contrarre», la numero 813, seguente alla variazione di bilancio attraverso la quale la Provincia aveva reperito i fondi per pagare i lavori, che di fatto dà inizio all'iter conclusivo che precede l'assegnazione dei lavori. Il progetto già c'è, la costituzione di un gruppo di lavoro anche. Emanato il bando da parte dell'Ufficio gare, rimangono da aspettare i tempi tecnici, che si stimano tra uno e due mesi, per assegnare i lavori alla ditta che si aggiudicherà l'appalto di 415mila euro. Se tutto dovesse andare miracolosamente bene, compresa la situazione meteo, i lavori potrebbero concludersi entro l'anno in corso, molto più probabilmente nella primavera 2022. C'è da tenere conto che molte ditte in grado di effettuare i lavori sono già impegnate su altri cantieri, spesso legati ai vari bonus tipo 110%, quindi non sarà facile rispettare i tempi. Il periodo d'attesa ha subito diversi allungamenti anche in attesa della perizia richiesta all'Università di Pisa, che ha richiesto tempo ma era necessaria a garantire il buon esito dell'operazione di ripristino della viabilità sul ponte. Una volta terminato questo stralcio, che riguarda solo la parte soprastante, si passerà ad appaltare quello riguardante la parte inferiore della struttura. Nel frattempo però verrà tolto il senso unico alternato e la viabilità potrà tornare alla normalità. I lavori che verranno effettuati in questo stralcio serviranno a ripristinare il piano viario, la raccolta delle acque, le barriere laterali ormai fuori norma, le varie ripuliture e dureranno circa due mesi. Cautamente ottimista il presidente della Provincia, Luca Marmo: «Il passaggio necessario ad assegnare i lavori è stato fatto, ora non resta che individuare la ditta che farà i lavori, sperando in un inverno che non ne rallenti troppo l'esecuzione. Il rischio che passino alcuni mesi è concreto ma non si può escludere nemmeno un accorciamento dei tempi». Intanto il paese prende nota e spera che sia finalmente la volta buona. Andrea Nannini Passi in avanti per il cantiere
IL BANDo

Emanato il bando da parte dell'Ufficio gare, rimangono da aspettare i tempi tecnici, che si stimano tra 1 o 2 mesi, per assegnare i lavori alla ditta che si aggiudicherà l'appalto di 415mila euro. Presto l'aggiudicazione dei lavori.