scarica l'app
MENU
Chiudi
29/07/2020

Ponte della Budella, a settembre il cantiere

QN - La Nazione

SARZANA A settembre partiranno i lavori per il ripristino del ponte della Budella. Ieri mattina Ire, la stazione appaltante della Regione Liguria, ha concluso l'iter della gara e formalizzato l'aggiudicazione definitiva alla ditta Ricostredil Srl con sede nella Marche, la quale ha vinto con un ribasso sul prezzo a base d'asta del 29,6 per cento circa. A questo punto, nel giro di pochi giorni ci sarà la stipula del contratto da parte del comune di Sarzana e l'apertura del cantiere è prevista entro il mese di settembre. Si tratta del primo di una serie di intercenti previsti per la zona della Bradia e di via Paradiso, per un totale di circa 3,7 milioni di euro: r ristrutturazione del ponte della Budella (150 mila euro circa), nuovo ponte e passerella ciclopedonale sul Calcandola (3 milioni di euro), rotatoria (500 mila euro). Già a inizio mandato il Comune di Sarzana si era aggiudicato un finanziamento del fondo strategico regionale che coprirà il 95 per cento dei costi. Il ponte della Budella, vista la perizia dell'ingegner Patrizio Bellucci che sin dal 2011 segnalava il deterioramento e la pericolosità della struttura, era stato in un primo tempo chiuso dalla giunta Ponzanelli; dopo una nuova perizia era stato riaperto con limitazioni al transito. Ora verrà sistemato definitivamente, con grande soddisfazione da parte del sindaco Cristina Ponzanelli e dell'assessore ai lavori pubblici Barbara Campi. Novità arrivano anche per gli interventi che daranno un nuovo assetto a via Paradiso. Nonostante il lungo lockdownd di primavera, l'amministrazione comunale sta infatti rispettando i tempi previsti per arrivare alla costruzione del nuovo ponte e della passerella ciclopedonale sul torrente Calcandola: come previsto entro la fine del 2021 dovrebbero iniziare i lavori per un opera che la giunta considera «essenziale per dare respiro a problemi di viabilità irrisolti da anni». Nei giorni scorsi è stato infatti sottoscritto da Ire il contratto di appalto per la progettazione definitiva. Dovranno seguire la progettazione esecutiva e la gara di affidamento dei lavori. Il progetto di massima prevede, oltre alle due strutture di attraversamento, anche la nuova viabilità di via Paradiso con la creazione di una rotatoria. Il contratto d'appalto per la progettazione definitiva fa seguito alle verifiche geologiche, idrauliche e infrastrutture che sono state eseguite nelle scorse settimane da parte di tre società: il raggruppamento di professionisti A.I Erre Engineering Srl, Ar/S Archeosistemi s.c., Art Ambiente Risorse territorio Srl che hanno effettuato un ribasso d'asta del 30,77%. A questo punto per arrivare all'inizio dei lavori dovrà essere ancora effettuata la progettazione esecutiva che dovrebbe essere pronta intorno ad ottobre-novembre, quindi la gara d'appalto e l'avvio dell'intervento, programmato appunto entro la fine del 2021. Importante, sempre a giudizio dell'amministrazione comunale,,è la costruzione della passerella ciclopedonale sul Calcandola che in un colpo solo risolverebbe anche il problema dei parcheggi. Dall'ampia zona di sosta dello stadio Miro Luperi con la passerella sarà possibile infatti per gli automobilisti dopo aver parcheggiato l'auto raggiungere il centro di Sarzana in pochi minuti. Il ponte sul Calcandola è sempre stato un obiettivo strategico della giunta Ponzanelli tanto che fin dal dicembre del 2018, pochi mesi dopo il varo della nuova amministrazione c'era stato l'accordo con Itec Engineering dell'ingegner Roberto Vallarino per lo studio e la fattibilità del progetto. Di progetti ne erano stati presentati 4 ed era stato scelto quello che prevedeva la costruzione della struttura a 50 metri a monte del guado tra viale Alfieri e la struttura del Berghini. Per quanto riguarda la nuova viabilità, dopo una serie di studi era stato scelta quella che prevede un senso unico a salire su viale Alfieri e a scendere su via Paradiso. In fondo alla strada poi all'incrocio con via Falcinello era stato programmato un allargamento della strada e l'istallazione di una rotatoria. Resteranno invece secondo il progetto a doppio senso il tratto di via Falcinello e lo stesso ponte. Carlo Galazzo © RIPRODUZIONE RISERVATA Patrizia Fiaschi presenta l'ultimo romanzo di Marco Buticchi

VEZZANO LIGURE Secondo appuntamento degli incontri letterari "Un libro, una piazza" giovedì alle 21,15 nella suggestiva piazza Castello, ai piedi della Torre Pentagonale di Vezzano Inferiore. Marco Buticchi presenterà il suo libro "stirpe di navigatori", modera Patrizia Fiaschi. Il ritrovamento di un antico diario in un monastero di Lisbona origina un intrecciarsi di storie e misteri.