scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
18/03/2021

Ponte Colombo, 6 mesi prima di aprire alle auto

QN - Il Giorno

Lavori in centro
MONZA Via libera a pedoni e biciclette, ma per le auto c'è il rischio di dover aspettare ancora 6 mesi. Il nuovo ponte Colombo ha riaperto a metà, solo per i transiti sui due percorsi laterali ciclopedonali, mentre resta chiusa la corsia centrale per i veicoli nonostante da venerdì scorso il cantiere sia stato smantellato. Dopo 2 anni e mezzo sono state rimosse le barriere che hanno impedito l'attraversamento del Lambro tra spalto Santa Maddalena e l'area Cambiaghi, la ripresa dei passaggi almeno a piedi e in bici ha ridato una boccata d'ossigeno alla mobilità in centro, ma ancora non è conclusa l'attesa per avere pienamente funzionante il nuovo ponte. Dopo 20 mesi necessari per le verifiche tecniche, la raccolta delle autorizzazioni, la progettazione e la gara d'appalto, altri 10 mesi di esecuzione dei lavori durati il doppio del previsto, «mancano il collaudo definitivo per il transito dei veicoli e il via libera per la riattivazione dei varchi della Ztl - ha spiegato Simone Villa, vicesindaco -. Secondo il Codice degli Appalti i collaudi possono durare fino a 6 mesi e il Comune non può far altro che attenersi alla legge: stiamo facendo pressione perché accelerino i tempi e, a questo punto, confidiamo che tutto possa durare poche settimane. Aver già aperto il ponte a bici e pedoni è stata una forzatura, ma abbiamo insistito per ottenerla subito». Il Comune è in attesa anche della risposta sulla riattivazione dei varchi della Ztl. M.Ag.