scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
05/03/2021

Poco Partecipate

Il Foglio - ( gdr )

RomaCapoccia / A CURA DI SALVATORE MERLO
Sentenza del Tar contro il Comune insolvente con Roma Multiservizi
Roma. Liti, ricorsi, mancanza di fiducia e milioni che ballano e che questa, come altre volte, rischiano di pesare sul futuro e gli stipendi dei lavoratori. Il rapporto tra Roma Capitale e le sue partecipate è spesso difficile, talvolta persino burrascoso. Basta pensare alla surreale situazione di Ama, ancora senza bilanci e piano industriale in attesa - almeno a sentire la versione del Campidoglio - di una complessa riconciliazione di partite creditorie. Debiti e crediti, servizi non pagati o strapagati, troppo spesso si finisce in Tribunale. Con Roma Multiservizi, la partecipata di secondo livello (il 51 per cento è detenuto da Ama) che a colpi di proroghe gestisce da anni l ' appalto Global service (la commessa per la pulizia, la sorveglianza e il servizio mense delle scuole della Capitale) accade sempre più spesso. Recentemente una sentenza del Tar del Lazio ha dato ragione all ' azienda riconoscendole alcuni crediti che aveva chiesto invano al comune. Milioni di euro di rivalutazioni per i servizi svolti nelle scuole capitoline negli anni tra il 2008 e il 2014. Il Codice degli Appalti prevede infatti che le commesse periodiche vengano adeguate di anno in anno al maggior costo del lavoro e all ' incremento del costo della vita (lì dove non ci sono tabelle di categoria attraverso l ' indice Foi dell ' Istat). Per l ' appalto in questione, però, Roma Capitale riteneva che gli adeguamenti non fossero dovuti per gli anni fino al 2011 (lo stabiliva il contratto d ' appalto in una parte del capitolato considerata illegittima dal Tribunale amministrativo) e dopo il 2013 (quando il contratto era ormai in proroga). Il risultato è che a Roma Multiservizi spettano ancora circa 7 milioni. Con una nota d ' inizio febbraio il dipartimento Scuola ha chiesto alla Ragioneria capitolina di accantonare 1,2 milioni " relativamente alla condanna ricevuta per la revisione dei prezzi sull ' affidamento dei servizi in global service erogati nei nidi e nelle scuole dell ' infanzia a favore della Roma Multiservizi S.p.a. per i periodi 1 settembre 2009 - 31 luglio 2011 e 1 settembre 2013 - 31 luglio 2014 e relativi interessi legali " . Molto, molto meno di quanti sarebbero necessario a saldare il reale ammanco nei confronti di Roma Multiservizi. Adesso il rischio è questa mancata entrata possa essere scaricata dall ' azienda sulle tasche dei lavoratori.