scarica l'app
MENU
Chiudi
08/06/2019

Ploia replica al sindaco: «Grave mancare i bandi»

Gazzetta di Mantova - Valentina Gobbi

CASTEL GOFFREDO
CASTEL GOFFREDO. «Il sindaco Achille Prignaca ha dichiarato che il bando non era per Castel Goffredo perché era legato solo ai Comuni inseriti in una Unione di servizi, quando invece non è così». Così Davide Ploia, capogruppo di minoranza, replica alle dichiarazioni del primo cittadino inerenti i bandi che la Regione sta emettendo in questo periodo. «Mi sembra corretto precisare - aggiunge Ploia - che il bando è legato sia ai Comuni che all'Unione dei Comuni sopra i 10mila abitanti. Ciò mi fa pensare che o non hanno letto il bando, ed è grave, o dicono cose non corrette. In più, sottolineo il fatto che c'è poca visione rispetto alla gestione della sicurezza. Inoltre l'attuale amministrazione afferma che al momento le casse comunali non permettono spese, ma ricordo che poco tempo fa hanno speso 1.500-2.000 euro per due telecamere. Con il bando in questione, allo stesso costo, potevano acquistarne dieci o eventualmente spendere meno soldi perché il bando finanziava fino all'80% della spesa a fondo perduto. Non si capisce ciò di cui si sta parlando, e forse nemmeno loro conoscono bene il bando, visto quanto riportato».Ploia sposta poi la lente su un argomento parallelo, legato sempre al tema sicurezza, ma inerente al personale della polizia locale: «La questione bandi va a sommarsi al fatto che all'interno della polizia locale diversi agenti, non più di tre o quattro mesi fa, hanno chiesto la mobilità. Questo è un segnale di sofferenza da parte di tutto il settore della polizia locale. Visto che, durante il nostro mandato, non c'era alcun problema, e l'unica variante che è cambiata da allora ad oggi è quella degli amministratori, probabilmente qualcosa si è modificato proprio lì, nella gestione complessiva da parte dell'attuale amministrazione». --Valentina Gobbi BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI