scarica l'app
MENU
Chiudi
31/05/2019

Più sicurezza, rinforzi ad agenti e telecamere

Eco di Bergamo

Almè e VIlla d'Almè
La Polizia locale dell'Unione dei Comuni di Villa d'Almè ed Almè si «rinforza» e ritorna a quota sei, tra agenti e ufficiali, dopo 5 anni di carenze. Dal 1° maggio sono entrati in servizio due nuovi agenti fissi che si aggiungono ai quattro operativi dal 2017. Si ritorna così al triennio 2011/2014, ma sempre in numero inferiore rispetto agli otto agenti in servizio dal 2003 al 2009. «Con l'incremento dell'organico sarà potenziato il controllo del territorio - sottolinea il comandante Nicola Filippetti - con l'ampliamento delle fasce orarie di servizio, con turni di presenza programmati degli agenti anche nelle ore serali. Inoltre una maggiore visibilità delle pattuglie contribuirà a prevenire quanto più possibile i reati contro il patrimonio oltre a specifici controlli sul rispetto delle principali norme del Codice della Strada». Dopo bandi di mobilità andati a vuoto e trasferimenti di agenti , i due sindaci Manuel Preda e Massimo Bandera sono soddisfatti. «Finalmente, dopo anni di blocco assunzionale e grazie alla condivisione d'intenti tra le amministrazioni di Almè e Villa d'Almè, abbiamo due agenti in più - ammette il sindaco Preda -. Un investimento di personale che conferma l'attenzione verso quel presidio territoriale richiesto dai nostri cittadini. Benvenuto ai nuovi agenti augurando loro buon lavoro, invitandoli a mettersi al servizio della cittadinanza diventando un punto di riferimento». La sicurezza dei cittadini resta una priorità per l'Unione, «per questo - aggiunge Bandera, sindaco di Almè - ci siamo attivati per aumentare gli agenti e la videosorveglianza che ad Almè oggi è quasi raddoppiata». Grazie a un finanziamento di 60 mila euro a fondo perduto, attraverso l'Unione i due Comuni sono riusciti ad aggiungere 34 nuove telecamere installate in queste settimane e di imminente attivazione:11 ad Almè e 23 a Villa d'Almè. «Andranno aggiunte quelle che si posizioneranno utilizzando lo sconto in fase di gara d'appalto» ha concluso Preda. • Gabriella Pellegrini