scarica l'app
MENU
Chiudi
16/09/2018

Più risparmi e meno furbetti Così cambia l’appalto dei rifiuti

Gazzetta di Mantova - LUCA CREMONESI

Il Comune fissa le regole per il nuovo gestore che sarà scelto il prossimo anno Tornano le campane per il vetro. Meno passaggi per ritirare carta e plastica cavriana
CAVRIANANuove regole per la raccolta dei rifiuti a Cavriana. In questi giorni la giunta ha stabilito i criteri che regoleranno la prossima gara per l'affido del servizio, prevista per il 2019. L'attuale appalto, affidato ad Aprica, scade a fine anno. Ma gli amministratori di Cavriana, in previsione del nuovo bando, hanno già stabilito quali dovranno essere le regole e gli accorgimenti da apportare nella prospettiva di risparmiare soldi a beneficio dei cittadini. La prossima gara prevede un contratto della durata di sette anni e un'opzione per altri tre, per un totale dunque di dieci anni. Sarà un appalto il cui valore sfiora i tre milioni. La cifra che il Comune spende per la raccolta rifiuti è pari a circa 300mila euro all'anno. Una spesa che va ripartita tra i vari abitanti e le attività del Comune, con un calcolo che comporta diverse fasce di contributo per ciascun abitante e ciascuna azienda. Le novità sono molte: alcune sostanziali, altre volte al miglioramento del servizio e, allo stesso tempo, alla ricerca di un risparmio complessivo che si attesta sul 10% del totale.Oltre ai cassonetti per l'umido e per l'indifferenziato, il nuovo appalto prevede l'installazione delle campane del vetro. Il porta a porta verrà, dunque, mantenuto per la carta e per la plastica. Il passaggio per la raccolta di queste due tipologie di rifiuti sarà quindicinale e non più settimanale come ora.Sempre sul fronte della raccolta della plastica, verrà installato un distributore di sacchetti. «Non ci sarà più bisogno di venire in Comune - spiega il vicesindaco Matteo Guardini - come accade invece ora, perché il distributore sarà a disposizione di tutti e aperto ventiquattro ore su ventiquattro». Sul versante della sicurezza e della prevenzione di illeciti, viene prevista l'installazione di telecamere alla piazzola ecologica. A ciò si aggiunge il progetto di realizzazione di una nuova piazzola, e cioè uno spazio più piccolo, vicino al paese, dove sarà possibile portare i rifiuti a tutte le ore. «Avrà un ingresso pedonale - spiega sempre Guardini - in questo modo speriamo di limitare ancora di più l'abbandono dei rifiuti sul nostro territorio». Sempre nel pacchetto, inoltre, sono previste alcune lezioni a scuola: chi vincerà l'appalto dovrà garantire alcune ore di educazione alla raccolta differenziata e alla corretta gestione dei rifiuti nelle scuole elementari e medie. Il servizio di spazzatura delle strade, invece, resta gestito in condivisione con il Comune di Guidizzolo, che ha una nuova spazzatrice di proprietà utilizzata in convenzione ormai da oltre un anno con Cavriana. La gara per i rifiuti diventerà ufficiale da gennaio, quando la centrale unica di competenza di Borgo Virgilio avvierà le procedure. --LUCA CREMONESI BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI