scarica l'app
MENU
Chiudi
15/09/2020

Più incentivi per l’arrivo di turisti Ok della Giunta al disegno di legge

Gazzetta del Sud - an.ri.

Il testo approvato dall'esecutivo adessoè all'esame del Consiglio
Trai beneficiari della norma le organizzazioni di viaggio registrate Sul rilancio del comparto pesa il flop di alcune bandi della Regione
CATANZA RO Maggiore sostegno agli arrivi di turisti in Calabria.È questo il principale obiettivo che si pone la proposta di legge- già approvata in Giunta regionalee ora approdata perl' esame di merito in Consiglio- che si pone l' obiettivo di aggiornaree implementare un testo speculare, approvatoa Palazzo Campanella nella passata legislatura. La prioritàè quella di destagionalizzarel' afflusso di turisti tra il Pollinoe lo Stretto. Non più-o meglio, non solo- arrivi concentrati in piena estatee nei periodi clou dell' anno, ma " spalmati" anche in periodo non solitamente indicati tra quelli preferiti perl' arrivo di forestieri in Calabria. Se il testo riceverà disco verde in Aula, la Giunta «potrà adottare, per un arco non superiore ai 12 mesi, diversi parametri, ritenuti più efficaci rispetto alla situazione contingente, relativi all' intensità di aiuto sia peri pacchetti regionali, sia per quelli interregionali». In questo particolare periodo, segnato dall' emergenza sanitaria, si potrebbedecideredi nonescludereilperiodo di luglioe agosto dai contributi, considerata la particolare depressione dei flussi turistici anche nei mesi estivi. L' indagine sulle strutture Nella relazione che accompagna il testo di legge approvato dall Giunta sono riportatii dati relativia un' indagine svolta nel mese di aprile scorso dall' Osservatorio turistico della Regionee relativa alla situazione delle strutture ricettive calabresi. Circa il 50 per cento degli intervistati ha dichiarato una diminuzione delle prenotazioni per la stagione estiva del 100 per cento, il 20 per cento degli interpellati una contrazione del 90 per cento delle prenotazionie il 10 per cento degli imprenditori una diminuzione dell' 80 per cento. Insomma, si tratta di numeri spaventosi, resi un po' meno drammatici dalla ripresa che probabilmente siè registrata nei mesi estivi. I beneficiari della norma I destinatari del provvedimento sono «le organizzazioni di viaggio nazionali e straniere» autorizzate all'ese rcizio delle loro attività, nonché «le associazioni legalmente riconosciute- si legge sempre nel dossier che accompagna la legge -, comprese quelle di calabresi emigrati in Italiae all' estero, nei cui stati societarie associativi sono previste le attività di organizzazioni di viaggioa favore dei proprio associati». I flop di alcuni incentivi Nonè tutto oro ciò che luccica nel comparto turistico calabrese. Alcune delle misure messe in campo dalla Giunta per fronteggiare la crisi determinata dall' emergenza sanitaria non hanno prodotto finorai frutti sperati. È il caso, per esempio, del bando" In Calabria", che avrebbe dovuto incentivare- graziea un fondo di 12,5 milionile vacanze in regione dei giovani con meno di 24 anni graziea un bonus di 200 euro per un bacino potenziale di 62.500 persone. Problemi di natura tecnicae organizzativa-i sussidi dovevano utilizzare attraverso un' apphanno finora bloccato tutto il processo. Stesso discorso vale per il bando " Accogli Calabria"e per quello" Stai in Calabria". Bando borghi fermo C'è poi una grande speranza che rischia di trasformarsi, come denuncia pure il consigliere regionale del Pd Libero Notarangelo, in una grande illusione. Il bando della Regione finalizzato alla valorizzazionee la promozione promuovere in un' ottica di nuove strategie turistichei borghi della Calabria,è tornato di grande attualità in questi giorni ma non perl' approvazione della graduatoria definitiva che attribuisce 136milioni dieuro chela Regione targata Mario Oliverio aveva impegnato. «La preoccupazione dei sindaci- attacca Notarangelo- dei tanti splendidi borghi calabresi, che attendevano con ansia quelle risorse per puntare sulrilancio dellearee interne, è scoppiata assieme alle indiscrezioni insistenti sul fermo burocratico dell' iter di assegnazionee ancora di più sulle intenzioni dell' attuale maggioranza al governo di spendere quelle risorse diversamente». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: Il Pd va all'at ta cco sull'im passe che si registra da tempo sui sussidi ai borghi che vanno rilanciati


Foto: Tropea La capitale della Costa degli Dei una delle mete più ambite dei turisti stranieri che arrivano in Calabria