scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
10/11/2020

Pista ciclabile, ecco i soldi per finire i lavori

QN - La Nazione

AGLIANA Un finanziamento regionale di 40mila euro per completare la pista ciclabile da via Mallemort a via Giovannella. La somma è stata assegnata dalla Regione al Comune di Agliana tramite la partecipazione a un bando riferito alla mobilità urbana. Lo comunica con soddisfazione Francesca Biagioni, presidente della commissione consiliare lavori pubblici, ecologia, ambiente e verde pubblico. «È un obiettivo raggiunto - riferisce Biagioni -. Il nostro Comune ha partecipato al bando sulla mobilità urbana indetto dalla Regione Toscana, con un progetto redatto dai geometri del nostro ufficio tecnico per la realizzazione del tratto finale della pista ciclabile di via Mallemort, che si unirà alla ciclabile Gino Bartali di via Giovannella». In pratica un'opera che, prolungando la ciclabile lungo via Mallemort, consentirà di andare in bicicletta in sicurezza dal parco Pertini a Spedalino. Un progetto che era già parte del programma delle opere pubbliche del 2021 del Comune di Agliana e che sarà realizzato in quell'anno, contando però su questo finanziamento regionale di 40mila euro che è pari all'ottanta per cento del costo totale dei lavori. «Il progetto - spiega Biagioni - sarà quindi realizzato con un sforzo da parte delle case comunali assai minore rispetto a quanto preventivato. Questo contributo andrà inoltre a finanziare interventi urgenti per adeguamenti strutturali e tecnologici dei percorsi già esistenti, consentendo di fare alcune sistemazioni, come l'eliminazione delle buche o interventi sulla segnaletica. Si potrà inoltre favorire la mobilità urbana sostenibile, istituendo di fatto anche una 'Zona 30', cioè un limite di velocità a trenta chilometri all'ora nelle strade lungo le piste ciclabili e nel centro urbano, per una maggiore sicurezza di ciclisti e pedoni». «Sono molto soddisfatta - commenta la presidente della commissione lavori pubblici e ambiente - per l'eccellente lavoro fatto dagli uffici. L'idea dell'amministrazione comunale è quella di cercare più bandi possibili e partecipare, sperando di ottenere finanziamenti che possano alleggerire le casse comunali per quanto riguarda le opere pubbliche, in modo da poter destinare risorse per le varie necessità della cittadinanza. Inoltre, gli uffici stanno predisponendo altri progetti per la partecipazione ad altri due bandi regionali che ci permetteranno, in caso di esito positivo, d'intervenire a vantaggio di tutta la collettività». Per questo ottimo risultato, Biagioni ringrazia in particolare l'assessore ai lavori pubblici Maurizio Ciottoli, i geometri dell'ufficio tecnico comunale Giampaolo Pacini e Stefania Bartolozzi, e l'assessore all'ambiente e vicesindaco Federico Ferretti Giovannelli. Piera Salvi