scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/01/2021

Piscine alle ex Casermette, appalto da sei milioni alla Torelli Dottori

QN - Il Resto del Carlino

È stata aggiudicata alla Torelli Dottori spa di Cupramontana la gara di appalto per la realizzazione delle piscine nell'area delle ex Casermette, accanto al campus scolastico. La scelta è stata effettuata dalla commissione giudicatrice, composta dal dirigente Gianluca Puliti, dall'ingegner Virgilio Ferranti dell'ufficio tecnico comunale e dall'architetto Andrea Natalini dello sportello unico edilizia del Comune di Macerata, sulle sei domande che erano arrivate sulla base dell'offerta economicamente più vantaggiosa. La ditta, infatti, ha presentato «un'offerta complessiva, comprensiva degli oneri di sicurezza, pari a 5.936.852,89 euro, avendo offerto un ribasso del 12,113% pari a 791.830,90 euro, sulla somma degli importi della progettazione e dei lavori a base di gara - spiegano dal Comune -. La società ha anche offerto un aumento sul prezzo degli immobili pari a 8.214,59 euro per un conseguente valore complessivo degli stessi pari a 988mila euro». Trattandosi di un appalto integrato, ora spetterà alla ditta redigere il progetto esecutivo e poter apportare ulteriori miglioramenti rispetto al definitivo che era stato approvato dalla precedente amministrazione comunale, che prevede la realizzazione di due strutture rettangolari, collegate da un corridoio coperto, nel terzo lotto rimasto libero dopo la costruzione delle scuole Alighieri e Mestica. Nella prima struttura, alta poco più di cinque metri, saranno realizzate le piscine, una vasca più grande di 25 metri e un'altra di sei metri. Nell'altro corpo, invece, alto oltre 13 metri e diviso in tre piani, saranno realizzati gli impianti sportivi e una sala conferenze. Una svolta, quella arrivata ieri che, secondo quanto offerto dalla ditta potrebbe permettere alla città di avere un nuovo polo natatorio in 350 giorni di lavori. Ma, visto tutto quello che è accaduto intorno alla piscina negli ultimi anni, il condizionale sembra ancora d'obbligo. Dopo anni, infatti, in cui tra aree recintate, mutui accesi e ditte fallite, le piscine sarebbero dovute sorgere nella zona di Fontescodella, nel 2019 arrivò la virata improvvisa dell'allora sindaco Carancini che decise di ripartire da zero con un nuovo progetto proprio alle Casermette. Un'idea che non era piaciuta al centrodestra che, però, una volta passata al governo della città non ha potuto fare altro che proseguire nel solco già segnato perché, come spiegò l'assessore ai Lavori pubblici Andrea Marchiori, «la gara d'appalto era stata aperta e stavano arrivando le domande». Ma probabilmente il nodo della piscina resta un argomento «sensibile» un po' per tutti, visto che gli assessori comunali competenti hanno preferito non commentare il passaggio di ieri, sostenendo che la decisione è di natura «tecnica e non politica». c. sen. © RIPRODUZIONE RISERVATA Fondi alle imprese, oggi il webinar
ECONOMIA

È atteso a breve il bando della Regione a sostegno della creazione di impresa, che prevede un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di 35mila euro. Una misura che rappresenta un'opportunità da non perdere per gli aspiranti imprenditori intenzionati ad avviare la propria attività, e che Confartigianato Imprese illustrerà nel corso del webinar gratuito programmato per oggi alle 17.