scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/11/2020

Piscina fruibile tutte le stagioni: gara d’appalto al via per coprirla

QN - Il Resto del Carlino

TERRE ROVERESCHE E' partita la prima procedura d'appalto propedeutica alla copertura della piscina di Orciano, in modo da renderla fruibile 12 mesi all'anno. In questi giorni la Provincia di Pesaro e Urbino, in qualità di stazione unica appaltante ha pubblicato un'indagine di mercato per la selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata per l'affidamento dell'appalto dei lavori di riqualificazione e rigenerazione del complesso natatorio. «Si tratta della prima di tre gare che ci consentiranno di coprire la struttura - spiega il sindaco di Terre Roveresche, Antonio Sebastianelli -. L'attuale procedura, che prevede l'invio della manifestazione di interesse entro il 24 novembre, concerne i lavori di natura edile, che consisteranno, fra l'altro, nella realizzazione di nuovi spogliatoi con abbattimento delle barriere architettoniche e delle strutture di sostegno su cui dovrà poggiare la copertura telescopica e retrattile progettata per l'impianto. L'importo, per questo primo step, è di 428.324 euro, di cui 407.651 per lavori soggetti a ribasso d'asta e poco più di 20mila per oneri di sicurezza che invece non sono soggetti a ribasso». «I successivi due step, con le relative gare d'appalto - aggiunge il primo cittadino - riguarderanno la parte impiantistica e poi la copertura. Che, secondo il progetto redatto dall'architetto Carla Gambioli, prevede un dispositivo mobile, in maniera che d'estate si possa continuare ad usufruire della piscina aperta». «L'investimento complessivo per tutta l'opera è di 819mila euro - conclude Sebastianelli -, 500mila dei quali ottenuti dal Comune con un contributo a fondo perduto grazie alla partecipazione al bando nazionale sport e periferie 2018 e 319mila finanziati con un mutuo a tasso zero a 15 anni con l'Istituto per il Credito Sportivo». s.fr.