scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
28/05/2021

Piazzale Alpini in gestione per tre anni Cultura e ristorazione per il rilancio

Corriere della Sera - Rosanna Scardi

Assegnati altri cinque spazi per l'estate
Dopo il cantiere, per rilanciare piazzale Alpini il Comune di Bergamo lancia un progetto di ristorazione ed eventi. C'è un'offerta per la gestione fino al 2023, nell'area che per il rispetto delle norme anti-Covid sarà recintata. Intanto, dall'11 giugno (fino al 30 settembre) partono i cinque spazi estivi appena assegnati: Sant'Agostino, parco della Trucca, parco Goisis, parco Brigate Alpine e in piazza Vecchia. Nel rispetto delle disposizioni del coprifuoco, alcuni potranno rimanere aperti fino a mezzanotte, altri fino alle due, nei fine settimana. a pagina 3

Dopo il cantiere, un progetto per il rilancio di piazzale Alpini lungo due anni e mezzo, dall'estate che sta per iniziare fino al 31 dicembre 2023, quando Bergamo chiuderà il suo percorso da capitale della Cultura, insieme a Brescia. Al bando lanciato nelle scorse settimane dal Comune di Bergamo ha risposto un solo operatore (o un gruppo di operatori), che entro pochi giorni saprà se la sua offerta corrisponde alle richieste dell'amministrazione.


Il piano che il privato dovrà realizzare non è quello di un semplice spazio estivo. O meglio, non solo. Dovranno essere previste strutture per l'estate e altre per i mesi invernali, utilizzabili per ristorazione, eventi culturali, workshop, dedicati soprattutto a famiglie, bambini e giovani. Il tutto all'interno della cornice delle normative anti Covid, per le quali il Comune si impegna con 61 mila euro per rendere l'area recintata (operazione necessaria per contingentare gli ingressi), mentre all'assegnatario della gestione degli spazi toccherà versare un canone quasi simbolico, 200 euro mensili. D'altra parte chi va a gestire lo spazio di piazzale Alpini si assume il rischio di operare in un'area delicata, in cui tocca fare i conti con spaccio ed emarginazione, una situazione che i lavori di riqualificazione degli ultimi anni non avrebbero potuto risolvere da soli. Da qui la scommessa su un calendario di eventi che tenga viva e frequentata l'area.


Assegnati, intanto, i cinque estivi di Bergamo che apriranno venerdì 11 giugno. Si tratta di luoghi dove poter mangiare e bere all'aperto, purché rigorosamente seduti al tavolo, in numero contingentato e nel rispetto delle normative anti-Covid. Gli spazi di somministrazione all'aperto, che erano stati messi a bando dal Comune nelle scorse settimane, sono il parco Sant'Agostino, affidato alla società Mura 2020, composta dall'aggregazione di Antica Osteria del vino buono, Pozzo Bianco, le birrerie Fly pub e Elav Kitchen e ristorante Da Mimmo; in piazza Vecchia, lo spazio antistante l'ex Taverna Colleoni sarà gestito dalla società Trust che comprende il locale Papageno e il pub Dell'Angelo. Al parco della Trucca si ritroverà la società Bar Haiti, ovvero Bar Haiti con Il Circo, Pontida e Food Pontida. L'esterno al parco Goisis sarà curato da Tassino Eventi composta dalle ditte Tassino Eventi, Mille Baby, Caffè dei portici, Sweet Irene, La Schiaccia, Borghetto, Sturipizza e Tandem. L'estivo al parco Brigate Alpine (via Quasimodo) sarà gestito dalla ditta Caso, proprietaria della pizzeria Portofino.


La giunta ha deciso di mettere a bando aree che possono ospitare ristorazione e somministrazione, riservandole preferibilmente proprio agli esercenti che, per mancanza di dehors, ancora non hanno potuto riprendere il loro lavoro. In tutti i casi, tranne per l'area esterna al Parco Goisis, è arrivata un'unica domanda.


I luoghi individuati dal Comune di Bergamo saranno attivi fino al 30 settembre. Differenti gli orari di chiusura degli spazi, che dovranno adeguarsi alle disposizioni in materia di coprifuoco: mentre Piazza Vecchia e il Parco Brigate Alpine potranno chiudere i battenti a mezzanotte, il parco di Sant'Agostino rimarrà aperto fino all'una, così come lo spazio adiacente al parco Goisis e quello al parco della Trucca, con la possibilità per questi ultimi, di arrivare alle due nei fine settimana.


Rosanna Scardi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il bando

Il Comune ha lanciato un bando per affidare la gestione di un'area per eventi culturali, pensata per famiglie, giovani e bambini, in piazzale Alpini

La durata della gestione è di due anni e mezzo, fino a fine 2023. La decisione tra una settimana

Dove

Da venerdì 11 giugno aprono
i cinque estivi
a Bergamo

Sono
al parco Sant'Agostino, in piazza Vecchia,
al parco
della Trucca,
al parco Goisis e al parco Brigate Alpine

Saranno attivi fino al
30 settembre


Foto:

In piazzale Alpini, dopo il cantiere ristorazione ed eventi


Foto:

Il rilancio Dopo il cantiere, per il piazzale Alpini un progetto di eventi