scarica l'app
MENU
Chiudi
16/07/2020

Piazza Monte Rosa si rifà il look

Corriere dell'Umbria

Orvieto Il Comune definisce gli interventi di riqualificazione dell'area, richiesti a gran voce dai residenti
La zona è particolarmente frequentata visto che ospita anche gli uffici dell'Usl Umbria 2
di Davide Pompei ORVIETO K "Provvederemo a sistemare la pavimentazione e anche a realizzare altre opere". È l'impegno dell'assessore comunale ai lavori pubblici, Piergiorgio Pizzo, per piazza Monte Rosa, centro nevralgico di Orvieto scalo, dove hanno sede anche gli uffici dell'Usl Umbria 2. Da tempo i residenti del quartiere ai piedi della Rupe invocano una riqualificazione dell'area. Sulla tempistica, l'assessore non si sbilancia con precisione ma confermache i lavoriinizieranno entro l'anno. Le relative somme, infatti, sono stateiscritte in bilancio. "Quegli spazi, come tutta la zona del centro polifunzionale Il Borgo - spiega - sono stati considerati spazi pubblici, anziché condominiali con il paradosso che il Comune deva pagare il condominio per strade che sono già sue". Ecco spiegato perché l'attesa riqualificazione non rientra nel programma triennale delle opere pubbliche appena licenziato dall'amministrazione. Nel Piano 2020/2022 vanno inseriti, infatti,solo i lavorisuperiori a 100 mila euro. E non sembra essere questa la cifra che il Comune sborserà per il rifacimento della pavimentazione sconnessa di piazza Monte Rosa. Il Piano prevede un investimento complessivo di circa 17 milioni di euro nel prossimo triennio di cui oltre 4 milioni di interventi programmati nel 2020. Tra questi i lavori per la realizzazione del progetto Rupe-Valle di cui si sta predisponendo il bando per la gara d'appalto, interventi sugli attrattori culturali delle necropoli di Crocefisso del Tufoe di Campo della Fiera, la rifunzionalizzazione polifunzionale dell'ex chiesa di San Giacomo, la riqualificazione dell'area di ingresso alla città, la manutenzione straordinaria del parcheggio di via Roma, interventi su cimiteri, strade e scuole.Come nel caso delle medie "Ippolito Scalza" di Ciconia. Duecento mila euro la cifra stanziata per completare aula magna, laboratori e archivio. "Investimenti importanti - sottolinea Pizzo - per un piano che assume un significato strategico nel momento in cui siamo chiamati a sostenere il rilancio economico del nostro territorio uscito stremato dalla crisi legata all'emergenza Covid-19. Ma anche una sfida per questa amministrazione comunale e la sua struttura tecnica che dopo essere riuscita a sbloccare interventi e progetti fermi da anni oraè chiamata a recuperare il tempo perduto". È iniziato, intanto, il lavoro degli uffici per rispettare il crono-programma adottato dal consiglio comunale.

Foto: Necessaria la risistemazione Un tratto di piazza Monte Rosa con l'asfalto dissestato