scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/06/2021

Piazza Garibaldi, lavori al via «Bando chiuso il 15 giugno» Partita la gara, la Provincia stazione appaltante per conto del Comune di Ovada L’investimento previsto è di 294 mila euro, di cui 150 mila a carico della Regione alle 12 scade il termine per pre

Il Secolo XIX - Daniela Terragni

Daniela Terragni / OVADA Scatta la procedura di assegnazione dei lavori di riqualificazione di piazza Garibaldi. La Provincia di Alessandria gestisce il bando in veste di stazione appaltante per conto del Comune di Ovada. L'importo complessivo dell'appalto, compresi gli oneri per la sicurezza, ammonta a 294.020 euro di cui 5.465 euro per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. L'appalto è finanziato per 150 mila euro con contributo regionale e per la parte restante con fondi propri del Comune. Conto alla rovesciaLa procedura si svolgerà tramite la piattaforma telematica, il termine ultimo per la presentazione delle offerte sarà il 15 giugno alle ore 12. L'opera fa parte del piano di valorizzazione delle aree mercatali. A Ovada il mercato si svolge il mercoledì e il sabato mattina, distribuito nelle piazze e nelle vie del centro storico. Valorizzare significa rivalutare il cuore della città come centro commerciale a cielo aperto, da conservare e rendere più accogliente anche per i numerosi visitatori con eventi a tema.Mercato, nuovo assetto e divietiDal 14 aprile anche piazza XX settembre è area di mercato, perché le bancarelle di merci varie si sono trasferite da piazza Garibaldi alla piazza delle corriere per far spazio ai lavori preliminari. Lavori che riguardano, in particolare, il rifacimento della rete del gas e sono ormai in via di conclusione. La piazza da più di un mese non è transitabile per i veicoli, deviati da via San Paolo della Croce verso largo Oratorio, procedendo a senso unicoe osservando il limite di velocità di 30 chilometri orari e il divieto di sosta con rimozione dei veicoli. Disagi non lievi ma sopportati dai cittadini in nome della riqualificazione della centralissima piazza.Il cantiere entra nel vivoDopo la sistemazione delle utenze e l'assegnazione dei lavori, avverrà il restyling della piazza con la nuova pavimentazione e il nuovo arredo in continuità con piazza Assunta. La rivalutazione delle piazze in relazione alla tradizione commerciale era iniziata con il rifacimento dei marciapiedi in piazza XX Settembre, via Cairoli, via Torino. Dopo lo stop all'ultimo tratto dei lavori di riqualificazione della piazza, a causa della bonifica di un vano caldaia di un edificio privato, che ha tenuto in sospeso per oltre un anno il cantiere del Comune, l'opera andrà a buon fine. Progetto co-finanziatoIl Comune non dovrà rinunciare al contributo della Regione, che, malgrado il ritardo sui lavori, ha rinviato ma non cancellato il finanziamento, perché la modifica non è dipesa dal Comune. Due cantieri paralleli, uno da 450 mila euro che inizia, l'altro da circa 294 mila euro che finisce, su due piazze di riferimento del commercio tradizionale nel Basso Piemonte. Due progetti paralleli, ambedue finanziati in parte con due bandi regionali mirati alla valorizzazione dei negozi e dei mercati anche in senso turistico. --© RIPRODUZIONE RISERVATA