scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
28/04/2021

«Piastra logistica, è troppo tardi» Il sindaco attacca la Regione

QN - La Nazione

Dopo l'affidamento del bando a Sviluppumbria
CITTA' DI CASTELLO La Regione ha affidato a Sviluppumbria il bando per la gestione della piastra logistica, ma il sindaco insorge: «E' troppo tardi. Questa infrastruttura è sostanzialmente pronta ed è imbarazzante vedere che ancora non si scorgono in maniera chiara i tempi e i modi dell'affidamento». E' di alcuni giorni fa la notizia che, per quanto riguarda il bando di affidamento per la gestione della piattaforma che sorge tra Città di Castello e San Giustino, è stata incaricata Sviluppumbria di seguire l'intera vicenda. «Non intendiamo entrare nel merito della decisione, rispettosi delle competenze istituzionali della Regione. Tuttavia vogliamo far notare che sono trascorsi molti mesi da quando il bando sarebbe dovuto uscire», dice il sindaco Luciano Bacchetta in una nota diramata ieri. La piastra «assume per Città di Castello un valore fondamentale e strategico: è costata risorse, impegno, lavoro e crediamo sia non edificante assistere a lungaggini che ne impediscono l'effettiva operatività. Chiediamo quindi con rispetto ed educazione alla Regione di accelerare quanto prima possibile i tempi per la gestione della piastra logistica stessa», aggiunge il primo cittadino. Il Comune aveva proposto nelle scorse settimane la piastra come sede per i vaccini anti-Covid, ma la regione comunicò che non era opportuno perché sarebbe stato fatto il bando per la sua assegnazione, «cosa che ancora non è avvenuta». Da qui l'appello del sindaco che chiede tempi celeri e certi.