scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
27/11/2020

Piano di rilancio per Villa Potenza

Corriere Adriatico

Un progetto da 3,1 milioni di euro, prevista la ricollocazione del campo da rugby vicino al centro fiere Il Comune partecipa a un bando pubblico della Presidenza del Consiglio per ottenere i fondi necessari
IL RESTYLING
MACERATA Il Comune di Macerata parteciperà al bando pubblico emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Italia City Brand 2020 con il progetto MC2 Potentia Piano di valorizzazione dell'area archeologica di Ricina e di riqualificazione e ricucitura urbana della frazione di Villa Potenza, frutto di un lavoro sinergico tra gli uffici comunali Politiche Europee e Lavori Pubblici.
Il bando
«Con la partecipazione a questo bando interviene l'assessore ai Lavori pubblici Andrea Marchiori - la Giunta dimostra di essere entrata a pieno regime nella programmazione dell'attività amministrativa e progettuale coerente con il programma di governo. Abbiamo una visione strategica che dalle parole si concretizza immediatamente nei fatti, siamo orgogliosi del lavoro avviato con l'apporto professionale degli Uffici e siamo certi che i cittadini si sentano pienamente rappresentati».
La proposta
La proposta progettuale vede al centro l'area di Villa Potenza che presenta notevoli potenzialità, dal richiamo turistico culturale per i resti dell'imponente teatro e dell'area archeologica all'interesse naturalistico e ambientale dell'asta fluviale con la presenza di infrastrutture sportive, attività economiche centrate sulla produzione e sul commercio delle tipicità locali. Il progetto prevede la ricollocazione del campo da rugby nelle vicinanze del centro fiere, in un'area per la quale il Comune di Macerata recentemente ha sottoscritto un preliminare per la costituzione del diritto di superficie cinquantennale da Asp Ircr, area peraltro più funzionale dato il progetto di riqualificazione del centro fiere che consentirà di ospitare manifestazioni sportive, grazie anche alla presenza dell'annessa struttura ricettiva, nonché servizi utili all'internazionalizzazione dell'offerta culturale e sportiva così delineata. Infine nell'elaborato è programmata anche la riqualificazione e la riconversione degli edifici più prossimi al teatro romano, di proprietà privata, da destinare a scopi turistico - ricettivi. L'importo totale del progetto è di 3,1 milioni di euro mentre il cofinanziamento del Comune di Macerata è di 30mila euro pari al 10% delle spese di progettazione.
Veronica Bucci
© RIPRODUZIONE RISERVATA