scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
27/07/2021

Piano di rigenerazione per la periferia sud «Appalti tra un anno»

Gazzetta di Mantova - Nicola Corradini

Asse centrale dell'intervento: il recupero di cento alloggi Martinelli: «L'obiettivo è creare un mix sociale nei quartieri» quindici milioni dal ministero
Nicola Corradini«I primi appalti per la rigenerazione di Due Pini, Borgonuovo e Borgochiesanuova saranno lanciati presumibilmente tra un anno. Vogliamo concludere l'intera operazione entro il 2024». Nicola Martinelli, assessore alle opere pubbliche, illustra gli aspetti operativi del piano di interventi su case, edilizia scolastica, ciclabili e verde pubblico, fresco di un finanziamento del Ministero o delle infrastrutture di 15 milioni nell'ambito del programma nazionale della qualità dell'abitare (Pinqua). Un piano complesso che fa perno su una colonna centrale: gli interventi sul patrimonio abitativo già esistente ma bisognoso di una radicale manutenzione e trasformazione di Due Pini e Borgonuovo. «L'obiettivo è creare un mix di tipologie di canoni - spiega Martinelli - anche (ma non solo) per dare una risposta alla richiesta di abitazioni di una parte di ceto medio impoverito dagli effetti della pandemia». I nuclei abitativi su cui si lavorerà sono a Due Pini e a Borgonuovo, il quartiere nato nell'ambito del Pru di Borgochiesanuova del 2002. «Nel primo caso, stiamo parlando di 23 alloggi di proprietà Aler, di cui 13 vuoti e da ristrutturare - prosegue l'assessore - il secondo è rappresentato dalle cinque palazzine (77 appartamenti) costruite da Unieco e poi passate alla società Robinie (oggi in mano a un liquidatore), mai abitate e necessitano di grossi interventi di riqualificazione. Abbiamo già l'accordo per l'acquisto». Cosa verrà fatto? Gli appartamenti saranno non solo riqualificati, ma in molti casi ridimensionati per accogliere nuclei familiari più piccoli (anziani single, giovani coppie) e di diversa estrazione socioeconomica. Questo comporterà il trasferimento (concordato) di abitanti da Due Pini a Borgonuovo. Stiamo parlando di inquilini di case Aler che vivono in appartamenti sovradimensionati perché presi in affitto quando la famiglia era più numerosa. Si tratterà di operazioni delicate, da svolgere con il pieno consenso degli interessati. Le case di Borgonuovo (via Gaber) saranno rimesse a nuovo con interventi pesanti. Vale la pena ricordare che diversi appartamenti in altre palazzine ex Robinie sono stati ristrutturati dal liquidatore e già venduti a privati. Il ministero, tra due mesi, emetterà il decreto con cui renderà operativo il finanziamento. A partire dalla fine di settembre, ci saranno 240 giorni di tempo per la progettazione di tutte le opere.«Ovviamente puntiamo a impiegare meno tempo - dice Martinelli - e mano a mano che saranno terminati i progetti procederemo con le gare d'appalto». --