MENU
Chiudi
15/10/2018

«Piano anti-buche, a Guidonia lavori mai partiti»

Il Messaggero

VIABILITÀ
Piano tappa-buche in ritardo a Guidonia. Il mini appalto da 60mila euro che sarebbe dovuto partire a luglio per intervenire sulle voragini più pericolose non avrebbe ancora fatto registrare interventi. È emerso in commissione Lavori pubblici causa il difficile coordinamento con la ditta che se l'era aggiudicato. Da qui l'interrogazione del consigliere d'opposizione Mario Lomuscio (Pd): «Nonostante le gravissime condizioni in cui continuano a versare le nostre strade, nulla è cambiato. Anzi, mio malgrado, ho capito che non è mai partito il piccolo appalto da circa 60mila euro, preparato mesi fa per una seppur minima sistemazione delle buche». Per dirimere il caso il presidente Claudio Cos (M5S) ha convocato in commissione i titolari dell'azienda interessata per avere chiarimenti, in vista dei provvedimenti da prendere. Ma per il consigliere Lomuscio c'è anche un grave problema di mancato utilizzo dei fondi a disposizione: «Quei pochi soldi messi a bilancio dall'amministrazione sul rifacimento delle strade per il 2018, circa 600-700 mila euro, non sono e non saranno utilizzati per quest'anno. Si poteva e si doveva intervenire subito per quella che viene considerata da molti una delle problematiche più rilevanti per Guidonia, la mancata organizzazione della maggioranza e i vari avvicendamenti degli assessori stanno portando la città al degrado totale. Siamo a metà di ottobre e centinaia di migliaia di euro non sono stati utilizzati. Soldi pubblici ingessati dalla giunta». E proprio dall'emergenza buche ha annunciato di voler far partire il suo lavoro il nuovo assessore ai Lavori pubblici, l'architetto Antonio Correnti, che si è insediato solo pochi giorni fa al posto del collega Marco Colazza. «Partirò dalla relazione di fine mandato lasciata dal predecessore ha detto E so già che tra i punti più caldi ci sono gli interventi sulle strade». Il settore paga anche l'assenza del dirigente causa trasferimento, altra casella da riempire.
Elena Ceravolo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore