scarica l'app
MENU
Chiudi
02/02/2021

Pianezza apre un bando per aumentare la cubatura di alloggi e piccole aziende

La Stampa - PATRIZIO ROMANO

DOMANDE ENTRO IL 16 FEBBRAIO
AAA vendesi cubatura per ampliare casa o azienda. Potrebbe recitare così lo slogan del Comune di Pianezza per reclamizzare la sua proposta. Infatti, l'amministrazione comunale si è trovata ad essere proprietaria di 800 metri quadrati di Sup (superficie utile lorda, ndr) dopo alcuni interventi di recupero nel centro storico. E ora ha indetto un bando pubblico per metterli in vendita. «Ma non vogliamo fare speculazione - afferma il sindaco Antonio Castello -, bensì favorire famiglie e imprese del territorio per ampliare case esistenti o in costruzione o ditte che hanno bisogno di allargarsi anche per le nuove esigenze dovute al Covid». E il prezzo a base d'asta è di 247,20 euro al metro quadrato. «Ma faremo due lotti - precisa il sindaco - ognuno da 400 metri quadrati: il primo vedrà privilegiati, a parità di offerta, chi ha bisogno di un numero ridotto di metri quadrati, quindi pensiamo a chi vuole allargare casa, mentre il secondo sarà ad offerta libera e per questo credo sarà più appetibile per imprese e aziende». Insomma, l'intento è favorire sia cittadini, sia imprenditori. «Certamente - ammette Castello -, vogliamo offrire la possibilità di allargare casa a un prezzo equo, rispettando le norme del piano vigente, per i propri figli o genitori». Non solo. «Abbiamo già alcune aziende che ci hanno confessato di aver bisogno di allargarsi - dice - e noi così gli offriamo la possibilità di crescere e svilupparsi, ma soprattutto di rimanere qui a Pianezza». Nel contempo, oltre a questo bando che scade martedì 16 febbraio, il Comune avvisa anche della possibilità di ampliare l'alloggio con l'articolo 3 della legge regionale 16 del 2018, di cui è aperto un bando. Insomma una serie di opportunità. «Crediamo che siano non solo un'occasione per i cittadini sostiene Castello -, ma anche un volano per rilanciare l'economia locale. Perché quello che ci auguriamo è che questi bandi per ampliare le case non solo convincano dei pianezzesi a non cambiare residenza, ma favoriscano le imprese di piccoli artigiani e aziende locali, che in questi mesi hanno patito particolarmente la crisi». Insomma, essere da sprone all'indotto della zona. «E alla fin fine il Comune mette in cassa all'incirca 200 mila euro - conclude il sindaco -, che non sono proprio pochi in questo periodo». - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: FOTO ROMANO


Foto: Una veduta del centro di Pianezza