scarica l'app
MENU
Chiudi
24/10/2018

Petta: «Fare chiarezza sullo Sprar»

Giornale di Sicilia

L ' appalto sui migranti a Piana degli Albane si
Il presidente del consiglio: «Bisogna sospendere il servizio in autotutela»
Le andro Salvia P I A N A D E G L I A L B A N E S I Attenzione punt at a sulla gest ione dei progett i Sprar. Dopo la «bocciat ura» dell ' Autorit à nazionale ant icorruzio ne, il presidente del consiglio comunale, Alberto Pett a chiede la «sospensione in autot utela del servizio». Sotto la lente di ingrandimento di Raffaele Cantone è finito un appalto del 2016, da un milione e 900 mila euro, per l ' ac coglienza di 50 richiedent i asilo e rifugiat i. A guidare il Comune arbëreshe in quegli anni era il cent rosinist ra con Vito Scalia. «Abbiamo appreso con grande preoccupazione la not izia che port a Piana alla ribalt a della cronaca nazionale come esempio negat ivo nella gest ione dell'accoglienza dei migrant i», scrive Pett a in una not a. «I citt adini chiedono di sapere, ma sopratt utto pretendono la verit à. Già lo scorso anno ad agosto, una volt a ricevuto un esposto anonimo in Comune e riscont rate molte delle crit icit à messe in evidenza, avevo proposto una conferenza dei capigruppo allargat a a t utt i i consiglieri, sulle azioni da int raprendere a t utela del Comune e dei migrant i come ad esempio la sospensione del servizio, l'annullamento della gara, il ricorso ad ent i superiori che indicassero al Comune la st rada da percorrere. Invece - fa not are il pre sidente del consiglio - l ' atteggiamen to dei consiglieri è st ato molto prudente e di attesa. Anche perché furono rassicurat i dall'amminist razione comunale e da alcune presunte indagini interne in realt à mai effett uate». L ' indice di Pett a è punt ato cont ro l ' at t uale amminist razione di cent rodest ra: «Potevamo rimediare internamente agli errori fatt i da alt ri, invece si è scelt a la cont inuit à legitt imando una sit uazione quantomeno irregolare, divent ando corresponsabili ciascuno nel proprio ruolo». A replicare è il sindaco Rosario Pett a: «L ' indagine interna c ' è st at a e delle conclusioni abbiamo informato t utt i, compreso il presidente Pett a, che non ha mai inviato nessuna richiest a ufficiale».