scarica l'app
MENU
Chiudi
30/01/2020

Perri critica Fabio Scionti per la diffida ad Avr Spa

Gazzetta del Sud

Taurian ova
Teresa Cosmano TAURIAN OVA La questione Avr torna alla ribalta, con il solito problema che si rinnova di mese in mese, ovvero il mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori,e con una novità, ossia la diffida che il Comune avrebbe mandato alla ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti, al fine di risolvere la questione che si protrae ormai da troppo tempo. L' ex consigliere comunale di minoranza Maria Teresa Perri non perde occasione per scagliare frecciatine all' indirizzo dell' amministrazione comunale allora guidata da Fabio Scionti. «Si apprende solo ora- afferma- che il Comune ha mandato una diffida ad Avr Spa per il mancato pagamento degli stipendi agli operatori che si occupano della raccolta differenziata. Eppure la questione era arcinota da tempo, ci sono stati degli scioperie delle agitazioni sindacali, mentre la sottoscritta aveva chiesto più volte all' ex sindaco Scionti, di applicare il Codice degli appalti e pagare direttamente gli operatoritrattenendo laquota dagliemolumenti che le casse comunali, puntualmente, versano all' Avr». La Perri punta quindi il dito control' ex primo cittadino sostenendo che, nonostantei suggerimenti, non ha mai voluto intervenire, preferendo «temporeggiare con infruttuose riunioni, vantandosi di andarea braccetto coni vertici di Avr, tanto che finché luiè rimasto in carica, la drammatica situazione degli operatori della raccolta differenziataè rimasta senza risposte. Oggi finalmente, il Comune attraverso la diffida iniziaa muoversiesi cogliel'o ccasione per invitare il Commissario prefettizioe il responsabile di settorea non demorderee dare attuazione al Codice degli appalti».