scarica l'app
MENU
Chiudi
12/09/2018

Periferie, (quasi) salvi i finanziamenti «Dieci milioni di euro da tenere stretti»

QN - La Nazione

E' IL GIORNO della verità per assicurare il finanziamento ministeriale da 10,8 milioni di euro che servirà per garantire la riqualificazione di Palazzo Pacchiani e dell'asilo notturno, giungere alla riqualificazione del Bastione delle Forche con annessa la palazzina ottocentesca e infine portare a completamento il progetto del parco fluviale lungo il Bisenzio. Oggi, infatti, in Parlamento andrà a votazione il decreto «Milleproroghe», che ieri ha ricevuto il via libera dalla commissione Affari costituzionali e bilancio della Camera. Qui dovranno essere inseriti anche i fondi per il bando delle periferie, quello che permetteva di riqualificare aree urbane degradate. I progetti del Comune sono arrivati in ventunesima posizione, ottenendo il via libera al finanziamento (assicurato fino al 24esimo posto). Ma poi tutto è cambiato con le nuove direttive del governo gialloverde che di fatto ha messo in discussione parte delle risorse destinate al bando. Da qui settimane di discussioni e grandi preoccupazioni che però almeno per Prato sembrerebbero scongiurate. «NELL'ULTIMA commissione Affari costituzionali e bilancio a cui ho personalmente partecipato - spiega il deputato di Forza Italia, Giorgio Silli - il progetto presentato da Prato è stato salvato. Ora non resta che aspettare la votazione in Parlamento, ma i contributi non dovrebbero essere cancellati. Possiamo dire di essere stati anche un po' fortunati a Prato, perché con il governo è stato un dibattito a senso unico, con la bocciatura quasi totale di tutti gli emendamenti presentati». La vicenda è stata seguita da vicino anche dal sindaco Matteo Biffoni, che proprio ieri mattina ha incontrato nelle vesti di presidente regionale dell'Anci tutti gli altri sindaci della Toscana interessati dal bando. «La sensazione - dice - é che i primi ventiquattro posizionati abbiano un ragionevole motivo di considerarsi al riparo da colpi di scena. Questo perché i finanziamenti erano già stati assicurati, senza dimenticare che siamo già alla fase di cantiere o comunque di gare e appalti. Per tutti gli altri progetti andrà trovato un punto di incontro col governo». E proprio per questo motivo sempre ieri sera una delegazione nazionale dell'Anci si è incontrata col premier Conte per trovare un'intesa. SALVO colpi di scena, quindi, resta la speranza per il Comune e per tutta la città di potere vedere in salvo i 10,8 milioni di finanziamenti ministeriali. Denaro che darà nuove funzioni a Palazzo Pacchiani, che completerà il restauro del Bastione delle Forche e che porterà a vivere le sponde del Bisenzio grazie al progetto Riversibility. Stefano De Biase SCHEDA

Praticante avvocato in Comune: domande entro il 30 settembre

E' STATO prolungato fino al 30 settembre il termine di presentazione della domanda per fare pratica forense (un posto) presso l'Avvocatura del Comune. La domanda deve pervenire alla segreteria Avvocatura, a p.tognini@comune.prato.it, o al protocollo generale. Info: 0574-1836386.


Luna park, domani attrazioni gratuite per persone disabili

DOMANI dalle 10 alle 12, al Parco Fiera di viale Marconi si terrà la tradizionale giornata dedicata ai diversamente abili. I visitatori con esigenze speciali e i loro accompagnatori avranno libero accesso, gratis e nel pieno rispetto dei loro tempi, alle attrazioni del Luna Park. A fine giornata verrà offerta una merenda.


Partito il restauro della «Visitazione» di palazzo comunale

È INIZIATO il restauro dell'opera raffigurante la Visitazione con i Santi Giuseppe e Zaccaria, che si trova a palazzo comunale. Il restauro è stato affidato alla giovane restauratrice pratese Alexa Ciardi. Il grande dipinto, realizzato ad affresco su intonaco liscio, è accostato al nome di Fra Diamante.


Matteo Biffoni

La sensazione è che i nostri progetti possano essere considerati al riparo da colpi di scena