scarica l'app
MENU
Chiudi
31/05/2019

Per Rixi condanna e dimissioni Salvini: non tiriamo a campare

Corriere della Sera - Dino Martirano

Tre anni e 5 mesi per le «spese pazze». La Lega cede per contrattaccare: subito lo stop al codice appalti
ROMA
Il sottosegretario Edoardo Rixi è stato condannato in primo grado a 3 anni e 5 mesi per le «spese pazze» del gruppo della Lega alla Regione Liguria. Il Tribunale di Genova, che lo ha processato per peculato insieme ad altri 18 politici del Pd, di FdI e di FI, ha applicato contro di lui anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e la confisca di 56.807 euro. Rixi poi, in caso di sentenza definitiva a lui sfavorevole, finirebbe in carcere in forza della legge «spazzacorrotti», voluta dai grillini e votata dalla Lega, che equipara i
reati di corruzione a quelli di mafia in materia di affidamento ai servizi sociali.

Così, come concordato due giorni fa nell'incontro tra il premier Giuseppe Conte e Matteo Salvini, Rixi ha rimesso il mandato di sottosegretario alle Infrastrutture, anticipando la sua decisione con una telefonata al premier. Però Salvini ha bruciato tutti sui tempi e ha «accettato le dimissioni» con una decisione lampo («Per tutelare lui e l'attività di governo da attacchi e polemiche senza senso») che ha neutralizzato le munizioni preparate dai grillini per «festeggiare» la seconda testa leghista che rotola nel governo. «Dispiace, ma il suo tempo nel governo è scaduto», ha detto il grillino Manlio di Stefano richiamando «pagina 8 del contratto di governo». Salvini ha risposto: «Incomprensibile la soddisfazione del M5S per una condanna che mi ha stupito.Trovo incredibile che ci siano spacciatori a piede libero e sindaci, amministratori e politici condannati senza una straccio di prova». E poi ha lanciato un messaggio agli alleati: «L'unica cosa che non farò è tirare a campare, se nelle prossime settimane, nei prossimi due mesi, i Cinquestelle dicono no qui e là non si va da nessuna parte».


E così alle 16 - dopo che Conte aveva espresso apprezzamento per la «sensibilità istituzionale» di Rixi a nome del Consiglio dei ministri, che in serata ratificherà l'accettazione delle dimissioni da parte del premier - Salvini ha fatto scattare la sua ritorsione nominando l'ormai ex sottosegretario responsabile Infrastrutture della Lega. Non pago, ha messo alla prova la tenuta di Di Maio annunciando al Senato che, di lì a pochi minuti, la Lega avrebbe inserito nel decreto «Sblocca cantieri» la sospensione di due anni del codice degli appalti per velocizzare le opere ora congelate. Uno schiaffo per il M5S da sempre contrario all'emendamento sponsorizzato proprio dal sottosegretario Rixi, ma anche dal ministero dell'Economia, che elimina la soglia per i subappalti e abbassa il tetto di spesa per la trattiva privata. Martedì si vedrà se e in quale misura Di Maio è disposto ad accettare la prima, vera prova di sottomissione. Al nuovo azionista di maggioranza del governo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il processo

La sentenza

di primo grado

Gratta e vinci, viaggi e ostriche

Condannati in 19
a 51 anni di carcere

Il Tribunale di Genova ha

condannato a 3 anni e 5 mesi Edoardo Rixi nel processo per le «spese pazze» in Regione Liguria dal 2010 al 2012, quando l'ex viceministro era capogruppo regionale della Lega

1

Falso, peculato
e confisca di beni

Rixi è stato condannato per peculato e falso: ha approvato i rendiconti delle spese in Regione senza verificare se fossero attinenti al ruolo di consigliere. Disposta anche la confisca di beni per più di 56 mila euro

2

~

Io non

nomino neanche mezzo sotto-segretario in più, perché conto

che lui e Siri tornino,
conto sulla loro totale innocenza

~

Tra le spese contestate, anche 30 mila euro di rimborsi sostenuti da alcuni collaboratori di Rixi i cui giustificativi erano però a nome dei consiglieri. Comparivano richieste per viaggi, gratta e vinci, ostriche

3

Il vice-ministro
mi ha comunicato l'intenzione di

rassegnare le dimissioni, lo ringrazio per la sensibilità istituzionale manifestata

Con il viceministro erano imputate 21 persone, tra ex e attuali consiglieri regionali. Le condanne di ieri sono state 19 per 51 anni di carcere in totale. La difesa di Rixi ha annunciato che ricorrerà in Appello

4


Foto:

La lettura
Il presidente della II sezione penale del Tribunale di Genova, Giuseppe Dagnino, legge il dispositivo della sentenza che condanna Edoardo Rixi

(Ansa)