scarica l'app
MENU
Chiudi
24/06/2020

PER L ‘ ECONOMIA LA RIVOLUZIONE È MUOVERE IN FRETTA GLI INVESTIMENTI

Il Fatto Quotidiano - CARLO COTTARELLI*

I PARERI COSA RESTA DELLA KERMESSE
LE PRIORITÀ PIÙ CHE GRANDI OPERE, MEGLIO MANUTENZIONE E OSPEDALI
Se la crisi è senza precedenti, occorre darsi da fare in una maniera senza precedenti. Ma la prima reazione istintiva è che di questi Stati generali resterà impressa solo la cornice di fondo di Villa Pamphilj con la presenza di troppe auto blu. Quegli stessi incontri si sarebbero potuti svolgere anche a Palazzo Chigi ed evitare le polemiche. Risultati nuovi? Resta tutto da vedere. Solo tra una settimana si potrà leggere il Piano di rilancio e capire se il premier Conte avesse realmente bisogno di uno strumento catalitico per prendere delle decisioni. Gli interventi che dovrà proporre il governo dovranno avere priorità temporali: l ' Italia non ha bisogno di 70 misure. Se si vuole fare bene serve un impegno politico, bisogna puntare su poche e realizzabili. Ora al Paese ne basterebbero tre: la riforma della giustizia civile con un nuovo codice degli appalti