scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/06/2021

Per droga e bullismo scatta la prevenzione

La Prealpina

SICUREZZA IN AULA
Un piano di controlli della polizia locale (a.col.) - Sicurezza fa rima con prevenzione. E il progetto gallaratese si aggiudica il bando regionale " scuole sicure " per un totale di 15mila euro. Come sottolinea la vicesindaco e assessore alla Sicurezza Francesca Caruso (nella foto Blitz) , il progetto ha previsto una serie di interventi del personale della polizia locale, in abiti borghesi e con vetture civetta, negli orari di entrata e uscita delle scuole. «A turno continua l ' esponente di Fratelli d ' Italia - sono state controllate tutte e cinque le medie e tutte le superiori tra cui i licei di viale dei Tigli, le sedi Itis, il Gadda e il Falcone». Gli agenti del comando di via Ferraris hanno coperto le diverse entrate e uscite con un obiettivo preciso: fare prevenzione. «Gli interventi sono stati mirati a prevenire l ' utilizzo delle sostanze stupefacenti ma - evidenzia la vicesindaco - ma sono stati monitorati anche altri fenomeni che avrebbero potuto interessare le aree limitrofe». Qui il riferimento è al bullismo, fenomeno che è stato anche al centro di incontri mirati organizzati sia dall ' amministrazio ne comunale sia dalle scuole gallaratesi. Infatti, come ricorda Caruso, «io e gli agenti abbiamo partecipato a numerosi incontri inseriti nel palinsesto della settimana della sicurezza». E se si parla di prevenzione e sicurezza, tra le attività messe in campo ci sono il progetto " #usala biciclettainsicurez za " e gli incontri nelle superiori organizzati in collaborazione con il centro anti violenza EvaOnlus («presente anche all ' interno del comando con uno sportello di ascolto»). Tornando però agli interventi al centro del bando, l ' attività è stata favorita dall ' in tensificazione dei controlli realizzati dal personale scolastico nell ' ambito dei protocolli anti-coronavirus. Controlli che sono stati programmati durante i periodi di didattica in presenza. E l ' esponente della giunta di centrodestra guarda avanti: «Visto che questa si è rivelata un ' attività molto efficace per la tutela dei ragazzi, chiederemo di estenderla nel prossimo anno scolastico utilizzando sempre i fondi rimasti del finanziamento ottenuto». Caruso non è l ' unica a dimostrarsi soddisfatta per questo " ennesimo bando vinto " . «Ancora una volta la sinergia tra comando e il settore del fund-raising permette di sgravare le casse dell ' ente» interviene l ' assessore alla partita Andrea Zibetti: «Vincere tanti piccoli bandi non è meno importante che aggiudicarsene uno grande». Già, perché secondo l ' espo nente leghista, questo è sintomatico di un lavoro «costante e articolato su più fronti». Inoltre, diversamente dal solito, l ' attività di organizzazione è stata portata avanti indipendentemente dalla vittoria del bando. «L ' aggiudicazione del fondo - conclude Zibetti - è il riconoscimento del ministero dell ' Interno dell ' importanza delle azioni del Comune». Grazie ai fondi ottenuti dal Comune tramite un bando re g i o n a l e. Caruso: «Le attività c o n t i n u e ra n n o » © RIPRODUZIONE RISERVATA