scarica l'app
MENU
Chiudi
25/08/2020

Pd: Regione superficiale Interrogazione di Girelli

Giornale di Brescia

Lo scontro Dem all'attacco: «Iter già avvolto da nebbie» Caparini: «Invito a parlare solo chi sa» / Un'interrogazione per «vederci chiaro». E stavolta in forma scritta, perché «così devono entrare nel merito della questione». È quella che si appresta a depositare il consigliere regionale del Pd, Gian Antonio Girelli. Che spiega: «Voglio sapere dalla Giunta che idee ha per affrontare la possibile ripresa del contagio e, quindi, se e quando intendono realizzare il Centro Covid, visto che se mai servirà sarà in autunno, non fra un anno». E, ancora: «Serve chiarezza sul tipo di intervento che la Lombardia vuole fare sul Civile: non si capisce né a che punto siano le ristrutturazioni né quali siano i tempi di realizzazione dei nuovi progetti, Ospedalino dei Bambini incluso». Critiche anche le segreterie provinciale e cittadina Dem: «Solo qualche mese fa, Giunta e maggioranza in Regione celebravano i fondi per la costruzione del centro Covid. Poi la notizia che la Lombardia si rivolge ai privati per raccogliere la loro disponibilità mediante convenzione, non meglio specificata, ossia per un project financing. Una notizia che oltre a confermare incoerenza e superficialità, getta più di un'ombra sulla reale possibilità di ottenere investimenti rapidi per un ospedale che ha retto con grande difficoltà all'emergenza, solo grazie alla professionalità e alla passione del personale sanitario. Per l'ennesima volta chi governa la Regione dimostra scarsissima attenzione verso i bresciani, che necessitano nell'immediato di strutture e servizi per rispondere alle esigenze sanitarie:l'iter sarà avvolto da nebbie e confusione. La stessa confusione - concludono Michele Zanardi e Tommaso Gaglia - che Fontana e la sua maggioranza hanno dimostrato in mesi di scelte sbagliate o tardive».Tutte accuse che vengono respinte al mittente, in modo conciso, dall'assessore regionale al Bilancio, Davide Caparini: «Invito a parlare solo chi sa - dice -. Certo è singolare che il Pd non voglia il rispetto delle regole sulla legge degli appalti che lui stesso ha scritto». // NF