scarica l'app
MENU
Chiudi
28/07/2020

Patto fra Comune e sindacato sulle agevolazioni tariffarie

Il Tirreno

Confermate in automatico per l'anno prossimo quelle concesse nel 2020 Verrà aperto un nuovo bando per chi nel frattempo ne ha acquisito il diritto aiuti alle famiglie
Capannori Accordo tra amministrazione comunale e organizzazioni sindacali sulle agevolazioni tariffarie per il 2021. Nel corso di un incontro tenuto giovedì in municipio, al quale hanno partecipato il vice sindaco Matteo Francesconi, l'assessore alle finanze e al bilancio Ilaria Carmassi, Massimo Bani (di Cisl Toscana Nord), Rossano Rossi (Cgil Provincia di Lucca), Antonio Malacarne (Uil Territoriale Lucca), Donatella Petrini (Fnp Cisl Lega di Capannori, e Roberto Cortopassi (Spi Cgil Provincia di Lucca), è stato concordato di confermare automaticamente per il 2021 (dopo verifica dei requisiti anagrafici) le agevolazioni per il pagamento della tariffa dei rifiuti e di altre utenze domestiche concesse per il 2020. Inoltre è stato deciso di riaprire il bando per la richiesta di queste agevolazioni, assegnate in base all'Isee e ad alcune condizioni familiari, per coloro che non sono tra i beneficiari del 2020. Le famiglie che nel 2020 hanno usufruito delle agevolazioni tariffarie (eccetto le misure anticrisi) sono complessivamente 577, i cui 224 relativamente al fondo lavoratori dipendenti e assimilati (solo per le tariffe Ascit). I restanti 357 beneficiari sono anziani, famiglie e nuclei con portatori di handicap (per tariffe Ascit e contributo una tantum su altre utenze domestiche). Per consentire a coloro che non hanno beneficiato nel 2020 delle agevolazioni tariffarie, dal 10 agosto sarà aperto un nuovo bando che si chiuderà il 30 settembre. Il bando rimarrà aperto fino al 31 dicembre per le misure anticrisi rivolte ai nuclei familiari con un componente disoccupato, in mobilità, in Naspi, in cassa integrazione straordinaria o in deroga o analogo ammortizzatore sociale.Per partecipare al bando è necessario presentare l'Isee in corso di validità. Le domande redatte su un apposito modulo che sarà disponibile nei prossimi giorni dovranno essere inviate per mail (all'indirizzo sociale@comune.capannori.lu.it). «Le agevolazioni tariffarie sono una misura molto importante per dare un sostegno alle famiglie del nostro territorio che si trovano in difficoltà, della quale, ogni anno beneficiano numerosi nuclei familiari - spiegano il vice sindaco Matteo Francesconi e l'assessore alle finanze e al bilancio Ilaria Carmassi - per questo, anche in seguito all'emergenza sanitaria, abbiamo deciso in accordo con le organizzazioni sindacali, che ringraziamo per la collaborazione, di riconfermare per il prossimo anno automaticamente le agevolazioni erogate nel 2020 e allo stesso tempo di riaprire il bando per dare la possibilità di richiederle a chi non ne ha usufruito». «Nel corso dell'incontro - prosegue la nota del Comune» sono state illustrate ai sindacati anche tutte le misure di sostegno attuate dall'amministrazione comunale per famiglie e imprese nelle varie fasi dell'emergenza sanitaria e quelle in programma. Le organizzazioni sindacali hanno espresso soddisfazione, sia per gli aiuti che il Comune ha messo in atto per fronteggiare l'emergenza Covid 19 e sostenere i cittadini più in difficoltà e le imprese del territorio, in particolare quelle che hanno dovuto sospendere la propria attività, sia per quanto riguarda le agevolazioni tariffarie per il 2021. --