MENU
Chiudi
07/01/2019

Parcheggi, strade nuove e telecamere più sicurezza attorno all’Hotel House

Corriere Adriatico

I LAVORI
Al via il grande progetto di recupero. Sarà sistemato il ponte di legno che collega la zona al centro Il vicesindaco Ubaldi: «Di recente completate le procedure e istituito l'appalto» Prevista pure una pista ciclabile di collegamento con il palazzone multietnico
PORTO RECANATI Un grande progetto di recupero dal degrado dell'area gravitante attorno all'Hotel House e al River Village, comprendente anche la sistemazione del ponte Mewi, l'attraversamento ciclopedonale in legno che collega la zona con il resto della città. È questa una delle priorità del 2019 nel settore dei lavori pubblici guidato dal vicesindaco Rosalba Ubaldi. Le opere «Sono stati predisposti gli interventi previsti con il progetto di riqualificazione delle aree degradate limitrofe all'Hotel House - spiega la Ubaldi - Prima della fine del 2018 sono stati completati i progetti esecutivi, è stata individuata la stazione unica appaltante e istituita la gara d'appalto. Dopo le previste verifiche partiranno i lavori di manutenzione straordinaria del ponte in legno Mewi, così come l'asfalto di via Salvo d'Acquisto, la realizzazione del parcheggio nell'area ad est del campo sportivo, la realizzazione della pista ciclabile di collegamento con l'Hotel House e il posizionamento di nuovi punti luce e telecamere». Nei mesi scorsi il ponte ciclopedonale era stato chiuso su disposizione del sindaco Roberto Mozzicafreddo. Le numerose segnalazioni dei cittadini sul lo stato di usura di alcune assi del pavimento avevano indotto la polizia municipale a effettuare un sopralluogo. Nel rapporto, gli agenti del maggiore Sirio Vignoni avevano rilevato che un asse in particolare era gravemente danneggiato e in generale le condizioni delle altre assi erano precarie. Il sindaco ne aveva quindi disposto la chiusura e vietato il transito nel tratto sottostante di pista ciclopedonale in entrambe le direzioni. «Un provvedimento che all'epoca delle disposizioni il sindaco Roberto Mozzicafreddo aveva definito non differibile . «Mi è sembrato doveroso - spiegò - tutelare tutti quei fruitori della struttura che la attraversano sia di giorno che di sera e che risulterebbero essere in situazione di pericolo». Nonostante le condizioni precarie quel ponte è una struttura "giovane" costruita poco meno di una decina di anni fa. È un collegamento importante tra la zona sud e il centro della città. A ridosso della struttura insistono il residence Pineta e River Village, il Mewi e l'Hotel House. Un ponte un po' nascosto che spesso è stato teatro di controlli da parte delle forze dell'ordine perché luogo di scambio di droga. La sicurezza «È una struttura logisticamente importante perché collega facilmente una realtà di periferia cittadina con il centro - dice il primo cittadino - Purtroppo essendo in una zona decentrata, ha prestato il fianco ad attività illegali ma possiamo dire che sono episodi portata marginale e di scarsa entità. La polizia come i carabinieri durante ogni loro controllo al vicino River Village non mancano mai di effettuare servizi sul ponte o a ridosso di esso». Emanuela Addario

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore