scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
28/09/2021

Palacongressi, altri costi a carico del Comune

Gazzetta del Sud

Taormina, lo ha stabilito la Giunta
Destinatia manutenere gli ascensorie garantire la vigilanza durante gli eventi
TAORMINA In attesa di sbloccarel' iter peri lavori di adeguamento finale dell' edificioe della gara che dovrà portare all' affidamento della struttura ai privati, il Comune di Taormina continuaa farsi carico dei costi del Palazzo dei congressi con ulteriori impegni di spesa. La Giunta ha deliberato di stanziare le risorse che serviranno peri lavori di revisione, manutenzione ordinaria degli ascensori, oltre al servizio di presidio con personale qualificato durante gli eventi, sino al 31 dicembre. Il palazzoè stato reso agibile dai lavori eseguiti nel 2017- primae dopo il G7- con opere per 4,1 milioni finanziate dal governo nazionale ed eseguite dall'Aeronautica militare, che consentono adesso di accoglierel' att ività congressualee altre iniziative (culturalie di intrattenimento), grazie all' inclusione di nuovi impianti tecnici. Ma quei lavori non hanno riguardato nuovi ascensorie montacarichi. Sinoa fine anno, ma forse anche nel 2022, il Comune dovrà sostenere le spese per consentire il funzionamento degli ascensori. Anche perché, nel frattempo, restano sempre più incertii tempi per la definizione di due passaggi chiave per il futuro del palazzo. Da mesi si attende che vengano indetto il bando di garae la successiva pubblicazione sul Mepa dei lavori finanziati nel 2019 dalla Regione, con 217mila euro messia disposizione dall' assessorato ai Beni culturali, che dovrebbero consentire di completare quanto realizzato a suo tempo nell' anno del G7. Da sistemare la parte scenica, in modo da poter accogliere eventi di intrattenimento nel periodo invernale. Ma gli uffici comunali al momento soffrono la carenza di personalee devono affrontare molte incombenze, così la pubblicazione del bando peri lavori del Palacongressi sta slittandoe le opere sono destinatea scattare- nella più ottimistica delle ipotesi- nei primi mesi del 2022. Ancora più lunghi stanno diventandoi tempi della previsione della gara di affidamento ai privati. Sul tema il consiglio comunale lo scorso anno ha votato un atto di indirizzoe la questione non tornerà in Aula, ma la Giunta sta prendendo tempo per definire il bando, di cui esiste già una bozza. Si pensa di affidare la struttura per 12 anni, con un canone mensile di circa 44mila euro. e .c. © RIPRODUZIONE RISERVATA Palazzo de congressi La parte scenica sarà oggetto di un prossimo appalto