scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
05/02/2021

Paghe basse nei musei Il caso sbarca in Regione

Il Piccolo di Trieste - Lilli Goriup

interrogazione del patto per l'autonomia sull'appalto
La questione dell'appalto sorveglianza dei musei di Trieste approda in Consiglio regionale attraverso i consiglieri del Patto per l'Autonomia Massimo Morettuzzo e Giampaolo Bidoli. I due esponenti autonomisti chiedono alla giunta «quali azioni si intendono adottare per tutelare i lavoratori dopo l'affidamento da oltre 4 milioni di euro del servizio di sorveglianza, biglietteria, bookshop e assistenza al pubblico per i musei e le sedi espositive del Comune di Trieste».In particolare, dall'esecutivo regionale Moretuzzo e Bidoli si attendono una risposta «in merito all'opportunità che negli appalti di servizi sul territorio regionale si eviti, nel gioco dei ribassi, l'assegnazione di gare a imprese che riconoscono ai propri lavoratori retribuzioni inique e poco rispettose della professionalità degli addetti». In riferimento alla gara per i musei triestini, «vogliamo sapere se la giunta prevede di intervenire presso il Comune di Trieste perché riconsideri la propria posizione, in particolare per quanto riguarda l'applicazione del più congruo Contratto collettivo nazionale di lavoro Multiservizi al personale addetto alle attività appaltate e quali azioni intende porre in essere nell'immediato affinché le gare bandite dalle stazioni appaltanti sul territorio si svolgano in modo tale da garantire il valore sociale degli appalti pubblici e la tutela del lavoro, la dignità dei lavoratori coinvolti e la qualità dei servizi». --© RIPRODUZIONE RISERVATA