scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/02/2021

Ostia, pasticcio sul bando per i balneari

La Repubblica - s.g.

Tar, rinvio a settembre
Anche quest'anno niente di nuovo sul mare di Roma. Anzi si rischia il papocchio: due gestori per una concessione balneare. Il Tar deciderà il 22 settembre sul ricorso presentato dagli imprenditori contro il bando del Comune che mette all'asta 37 concessioni scadute nel 2020, con relativi stabilimenti e ristoranti. Quindi gli attuali gestori, secondo cui le concessioni non sarebbero scadute, rimarranno al loro posto anche per la prossima stagione.
Tutto risolto in attesa del 22 settembre? Per nulla.
Il Campidoglio infatti tira dritto e, assicura il consigliere capitolino M5s Paolo Ferrara, non annullerà il bando pubblico che vede il 15 marzo come data ultima per presentare domanda per prendere in affido i 37 lotti. Del resto anche il Comune aveva autorizzato i gestori a rimanere al loro posto in attesa dei vincitori del bando. Ma ecco il paradosso: se il Comune completa l'iter entro il 22 settembre si troveranno due gestori per una concessione. E sarà la magistratura a decidere come gestire una risorsa di interesse pubblico come il litorale di Roma.
-