MENU
Chiudi
01/12/2018

Ospedali, cantieri per un miliardo «Nuove strutture e più tecnologia»

Il Messaggero - Mauro Evangelisti

IL FOCUS
I MAXI INVESTIMENTI PER L'EDILIZIA SANITARIA CON FONDI STATALI E REGIONALI SBLOCCATI GRAZIE AL MIGLIORAMENTO DEI CONTI DEL LAZIO
In Regione la definiscono «la più importante stagione di investimenti nell'edilizia sanitaria», da nessun'altra parte stanno per partire cantieri così imponenti e calcolano che questa operazione creerà, con l'indotto, 12.500 posti di lavoro. In buona parte sono fondi sbloccati dallo Stato perché la Regione ha migliorato i conti (a costo di molti sacrifici) e si avvia all'uscita dal commissariamento. Il governatore Nicola Zingaretti: «Siamo ad un punto di svolta. Mettiamo in campo un piano di investimenti mai visto prima nel Lazio con 1 miliardo di risorse destinate ad edilizia sanitaria, nuove tecnologie e nuove strutture. Qualche anno fa tutto questo era impensabile, oggi i conti sono sotto controllo». IL MAXI CONCORSO Parte anche il maxi concorso per assumere 256 infermieri: prevista la partecipazione di 25.000 candidati da tutta Italia. Più nel dettaglio, il miliardo di euro è la somma di fondi pronti per l'apertura dei cantieri e fondi aggiuntivi: 776 milioni di euro sono finanziamenti già cantierabili (che comprendono ad esempio quelli per l'adeguamento dell'Umberto I e del Sant'Andrea e i fondi per il nuovo ospedale di Amatrice). «A questi fondi si aggiungono 220 milioni di euro statali per interventi in corso di programmazione». La partita più importante, che si trascina da anni, è quella del Policlinico Umberto I: per ristrutturare il complesso ospedaliero senza sospendere l'attività e rispettando le limitazioni imposte dai vincoli della Soprintendenza, ci saranno cantieri per almeno dieci anni. L'assessore regionale alla Salute, Alessio D'Amato, ricorda : «Grazie a circa 240 milioni di euro cambierà completamente volto. Siamo alla vigilia della gara per la progettazione esecutiva secondo il nuovo codice degli appalti, al termine si potrà dare avvio al bando per i lavori». Altri interventi: al Sant'Andrea investimenti per 30 milioni di euro, assegnata la gara e a breve si potranno realizzare interventi per il nuovo reparto di ostetricia e ginecologia; all'Ifo 32,5 milioni di euro che permetteranno di realizzare il polo di Proton-terapia per combattere i tumori in collaborazione con la fondazione Gemelli; al Policlinico Gemelli 23 milioni per una nuova edificazione; all'ospedale Grassi di Ostia saranno dirottati 55 milioni per l'adeguamento, ampliamento e messa a norma antisismica. Altri interventi interessano, tra gli altri, San Giovanni, San Camillo, Tor Vergata, Campus Biomedico, Spallanzani, Pertini, Sant'Eugenio, Santo Spirito e San Filippo Neri.

Foto: Il Policlinico Umberto I: si lavora per arrivare a ristrutturare il complesso

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore