scarica l'app
MENU
Chiudi
20/10/2020

Orti urbani, ora c’è un’impresa che creerà un impianto irriguo

La Gazzetta Del Mezzogiorno

OSTUNI SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA: SE NE OCCUPERÀ LA «SANT'ANGELO SRL»
l OSTUNI. Dopo la rinuncia di ben 3 ditte, si è affidato, a seguito di interpello nello scorrimento della graduatoria di gara, all'impresa «Sant'Angelo Srl» di Marina di Ginosa, l'appalto dei lavori per la «Realizzazione di un impianto irriguo degli orti storici» per un importo complessivo di 41.222,09 euro ottenuto applicando all'importo base di 59.078,40 euro, il ribasso offerto dall'aggiudicatario in sede in offerta pari al 30,225 % oltre a 2.953,92 euro per costi della sicurezza non soggetti a ribasso ed Iva. Tutto questo dopo che la ditta «Forleo s.r.l. Unipersonale» di Matera aveva manifestato, con nota del 15 gennaio scorso, l'indisponibilità alla stipula del contratto. Il settore Gare, Appalti e Contratti aveva richiesto allora, con nota del 4 febbraio scorso, alla seconda ditta in graduatoria: «Nuova Geojonica snc» di Carosino, la disponibilità alla realizzazione di un impianto irriguo degli orti storici ed anche questa, con una comunicazione in data 20 febbraio 2020, rendeva noto l'in disponibilità all'esecuzione dei lavori in questione. L'ufficio procedeva ad interpellare la terza ditta in graduatoria: «Caroli Pietro Costruzioni srl» di Fasano che non dava «alcun riscontro in merito» e quindi, con nota del 10 agosto scorso si richiedeva alla quarta ditta in graduatoria, la «Sant'Angelo srl» di Marina di Ginosa, la sua disponibilità. Sarà quindi l'impresa tarantina che eseguirà i lavori secondo il nuovo quadro economico di progetto: importo lavori in ribassato 41.222,09 euro; oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d'asta, 2.953,92 per un totale di 44.176,01 euro mentre la realizzazione di un pozzo di emungimento e il sistema di sollevamento delle acque (Iva inclusa) costerà 29.780,20 euro. Non appena l'ufficio avrà verificato la permanenza dei requisiti, si passerà alla sottoscrizione del contratto d'appalto. Come si ricorderà, con delibera di Giunta Comunale n° 364 del 17 dicembre 2018, veniva approvato il progetto esecutivo (redatto dal settore LL.PP.) per la «Realizzazione dell'im pianto irriguo negli orti storici», dell'importo complessivo di 100 mila euro e si stabiliva di attivare il procedimento per l'affidamento dei lavori per un importo di 62.032,32 euro comprensivo degli oneri di sicurezza ed oltre Iva. L'ufficio Gare, Appalti e Contratti, avviava le procedure per l'espletamento della gara secondo il criterio del criterio del minor prezzo (ai sensi dell'art. 95, comma 4, del Codice degli appalti pubblici e concessioni di Lavori, Servizi e Forniture n. 50/2016 e s.m.i.) e a conclusione delle operazioni di gara, con determina del 29.11.2019 si aggiudicavano i lavori all'impresa «Forleo Srl Unipersonale» di Matera che aveva offerto il ribasso unico del 30.225%. Quest'im presa comunicava la propria indisponibilità e quindi, in tutti questi mesi, si è fatta lo scorrimento della graduatoria per arrivare a trovare la ditta che si dichiarasse disponibile all'esecuzione dei lavori.

Foto: OSTUNI Gli orti urbani terrazzati