MENU
Chiudi
20/07/2018

Orti urbani, ci siamo. Ecco il bando

QN - La Nazione

PROGETTO L'ASSESSORE MEGALE: «SARA' PRONTO LA PROSSIMA SETTIMANA»
SARÀ pubblicato la prossima settimana, al massimo entro fine mese, il bando per partecipare all'assegnazione degli orti urbani. E' in dirittura d'arrivo il progetto realizzato dall'assessore Riccardo Megale, che nell'ultimo anno ha provveduto a mettere a punto quel progetto di utilità sociale tanto richiesto in città. «Il bando è pronto - spiega l'assessore Megale - manca qualche dettaglio». Il progetto degli orti urbani nasce con scopi sociali e vedrà l'assegnazione dei 30 orti realizzati in zona Alberino (a ridosso dell'argine dell'Ombrone) ognuno di 45 metri quadrati - lungo la strada che da via Wagner porta all'argine del Fiume Ombrone - su un'area di proprietà interamente del Comune, e saranno assegnati ad associazioni, onlus, aps che presenteranno dei progetti sociali. Queste poi, potranno distribuirli ai privati. «Si tratta di un esperienza che va oltre l'orticoltura - spiega l'assessore Ricardo Megale -: è un'operazione di socializzazione e di recupero di aree inutilizzate, sottraendole all'abbandono e rendendole ordinate e produttive. Per molti cittadini sarà l'occasione di aggregazione e partecipazione alla vita sociale ma non va dimenticata la valenza didattica». Molti dettagli del bando sono stati determinati dalla Regione Toscana, come l'affidamento alle associazioni, che poi potranno darli ai privati in base a dei parametri sempre fissati dalla Regione. L'importo dei lavori è di 130mila euro, 40mila dei quali provenienti dal Comune ed il restante dalla Regione. «Il Comune pagherà luce e acqua - conclude Megale -. Prima erano previsti nella zona del tiro a segno, ma abbiamo ritenuto che l'Alberino, a ridosso dell'argine, fosse una posizione migliore».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore