scarica l'app
MENU
Chiudi
27/10/2020

ORBETELLOLa giunta comunale di Orbetello ha approv…

Il Tirreno - I.a.

ORBETELLOLa giunta comunale di Orbetello ha approvato il bando che permetterà alle famiglie di chiedere i contributi a sostegno del pagamento della Tari relativamente all'abitazione principale. Come fare? I moduli sono già online. Tra i criteri fondamentali l'Isee. L'amministrazione ha stanziato, per questo, 200mila euro. La giunta guidata da Andrea Casamenti ha deciso di concedere un contributo economico fino al 20% della tariffa a sostegno delle famiglie per il pagamento della Tari 2020. Il contributo sarà erogabile a richiesta degli utenti e le domande dovranno arrivare entro il 21 novembre. Il bando e il modulo di domanda sono già pubblicati sul sito internet del Comune. «Inoltre - spiegano dalla lista Patto per il Futuro - ai cedolini di pagamento della Tari che saranno inviati nei prossimi giorni a tutti gli utenti sarà allegata anche una lettera in cui sarà comunicata la possibilità di partecipare al bando in modo che le famiglie siano tutte a conoscenza di questa importante agevolazione decisa dalla nostra amministrazione comunale. Infine i titolari di utenze non domestiche relative ad attività economiche interessate dalla sospensione del pagamento dovuto all'emergenza Covid potranno presentare apposita dichiarazione attestante il periodo di chiusura per ottenere la riduzione dell'importo Tari pari al 25% della quota variabile della tariffa». La lista del sindaco continua enumerando la serie di misure adottate (tra cui «l'eliminazione della tassa sul suolo pubblico e l'esenzione addizionale Irpef a 3500 contribuenti ora anche una manovra importante sulla tassa nettezza urbana»), e spiega che «il 2020 chiude con 1 milione e 700 mila euro totale di riduzione tasse locali ai cittadini disposta dalla nostra amministrazione comunale». Nei giorni scorsi, la minoranza aveva attaccato l'assessore all'ambiente e ai rifiuti Luca Minucci per le mancate riduzioni Tari. L'assessore aveva risposto facendo presente lo stanziamento da parte del Comune di 200 mila euro per venire incontro alle famiglie che in molti casi durante il lockdown, si erano trovate in difficoltà per la mancanza di lavoro o perché avevano dovuto tenere chiuse le loro attività commerciali o di altro tipo. Difficoltà che hanno colpito molto cittadini le cui attività sono state messe in ginocchio dall'emergenza coronavirus spiega di voler aiutare. -- I.a.© RIPRODUZIONE RISERVATA