scarica l'app
MENU
Chiudi
29/07/2020

Ora c’è il bando per il museo dei cetacei Sammuri: «Una struttura unica al mondo»

Il Tirreno

Sorgerà alle Galeazze con esemplari a grandezza naturale; per la realizzazione al lavoro professionisti esperti portoferraio
portoferraioÈ stato pubblicato il bando del parco e dell'Ordine degli architetti di Livorno per il concorso di progettazione in due gradi del Centro sui Mammiferi Marini a Portoferraio. Ne dà notizia lo stesso parco, che ha firmato, nel marzo scorso, un protocollo d'intesa con l'Ordine degli architetti paesaggisti pianificatori e conservatori della Provincia di Livorno, per la realizzazione di un concorso di progettazione in due gradi del Centro di interpretazione dedicato al Santuario Internazionale dei Mammiferi Marini Pelagos che sarà realizzato nel centro storico di Portoferraio nell'immobile denominato "Le Galeazze". La partecipazione al Concorso è stata aperta attraverso un bando di progettazione a due gradi. Il bando sarà divulgato capillarmente in Italia e all'estero attraverso la rappresentanza nazionale e internazionale del Consiglio nazionale architetti Ppc che ha messo a disposizione gratuitamente e per tutta la durata del concorso, la piattaforma informatica dedicata "concorsiawn.it", sulla quale si svolgerà tutta la procedura concorsuale del primo e secondo grado e che garantirà l'assoluto anonimato dei partecipanti. Il concorso prevede l'utilizzo del bando tipo C3 conforme alla normativa del Codice Appalti attualmente vigente. «Il Bando tipo C3, che viene promosso per la realizzazione dei concorsi in due gradi, è uno strumento molto performante: consente di affidare i Servizi di Architettura ed Ingegneria in pochissimo tempo e di andare all'affidamento dell'appalto immediatamente dopo l'aggiudicazione della seconda fase - dice il Presidente dell'Ordine Daniele Menichini - infatti la procedura per Le Galeazze in poco più di 5 mesi arriverà a compimento ed è molto più performante delle deroghe al Codice Appalti introdotte anche nell'ultimo Decreto Semplificazione che ciecamente guarda solo alla facilitazione dell'appalto ma non dice nulla sui temi della progettazione preventivamente necessari. Insomma al di là di tutto auguriamo buon lavoro a tutti i progettisti, ci auguriamo numerosi, che vorranno cimentarsi sul tema del Centro sui Mammiferi Marini ed attenderemo con ansia i lavori della giuria intanto del primo grado». «Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione - dice il presidente del parco Giampiero Sammuri - andremo a realizzare, in un immobile di notevole importanza storica e artistica, un Centro sui Mammiferi Marini che mostrerà installazioni di cetacei a grandezza naturale uniche al mondo per dimensioni, si tratta di un'opera importante ed è necessario reperire competenze di livello per avere una progettazione di alto valore». --