MENU
Chiudi
01/10/2018

Onlus che erano imprese commerciali È scattata anche l’accusa di truffa

QN - La Nazione

INCHIESTA SUL PORTO ASSISTENZA CROCERISTI E REGOLAMENTAZIONE TRAFFICO
- LA SPEZIA - SECONDO il pubblico ministero Luca Monteverde, le onlus di cui erano amministratori Livio Grazzini di diritto e Massimiliano Notarangelo di fatto, Gadit (Guardie ambientali d'Italia), Lida e Avi, sarebbero state a tutti gli effetti imprese commerciali. I due, quindi, dovranno rispondere di truffa in concorso nell'udienza preliminare del 4 dicembre davanti al giudice Marta Perazzo. L'Autorità portuale potrà costituirsi parte civile. Le indagini effettuate dalla guardia di finanza della Spezia avrebbero accertato artifici e raggiri per utilizzare la veste giuridica delle onlus per aggirare la normativa sul codice degli appalti al fine di ottenere l'affidamento diretto dei servizi relativi all'assistenza alle operazioni di imbarco e sbarco dei croceristi e alla regolamentazione del traffico stradale da svolgere in largo Fiorillo e nelle zone limitrofe. L'ACCUSA sostiene che sarebbero state rendicontate spese mai avvenute, oltre 160 mila euro per la produzione di materiale informativo, ed omesso in parte di rendicontare altre spese sostenute, inducendo così in errore i dirigenti e i funzionari dell'Autorità portuale della Spezia, nello specifico Maurizio Pozella e il presidente Lorenzo Forcieri, sulla possibilità di affidare i servizi senza una gara pubblica e di erogare i conseguenti compensi. Avrebbero ottenuto quindi l'affidamento diretto dei servizi attraverso la stipula di cinque distinte convenzioni, conseguendo un ingiusto profitto pari a 347 mila euro, di cui 280 mila, secondo l'accusa, sarebbero stati prelevati in contanti da Grazzini fino al febbraio del 2015. Dalle indagini delle fiamme gialle è emerso che la convenzione con l'Avi stipulata il 12 luglio 2013, sarebbe stata ulteriormente illegittima perché la onlus era stata costituita il 14 marzo 2103 e quindi non avrebbe potuto stipulare alcuna convenzione con un ente pubblico. M.B.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore