scarica l'app
MENU
Chiudi
10/11/2020

Online il bando per le agevolazioni Un mese di tempo per richiederle

Il Tirreno

Gli aiuti del Comune riguardano utenze, assistenza medica e lavoratori cassintegrati e licenziati: le modalità per accedere san vincenzo
san vincenzoDalle spese sostenute per luce, telefono e riscaldamento, a quelle farmaceutiche e medico-specialistiche.Passando per un fondo destinato a cassintegrati e licenziati con un sostegno per spese per i servizi scolastici, educativi e per le attività sportive dei figli e per il pagamento dell'affitto.È on-line da ieri, fino al 4 dicembre, il bando agevolazioni sociali 2020.«In questa fase così complicata a causa dell'emergenza sanitaria - ha spiegato la vicesindaco Delia Del Carlo - è fondamentale che le istituzioni si schierino per quanto più possibile al fianco delle famiglie, supportando in particolar modo quelle realtà che rappresentano le fasce più deboli della comunità. L'obiettivo di questo bando - ha evidenziato - infatti è erogare un piccolo contributo a coloro che, in mezzo a tante difficoltà, hanno dovuto far fronte alle spese di tutti i giorni, per la casa, per la scuola e per la salute. Offrendo loro un supporto in un momento incerto e difficile per tutti».C'è circa un mese di tempo, dunque, per fare domanda.Il bando prevede l'assegnazione di contributi a sostegno delle famiglie residenti del Comune di San Vincenzo, e si divide in tre categorie: fondo utenze, fondo sociale e fondo lavoratori licenziati o cassintegrati.Il fondo utenze, destinato a spese per luce, telefono e riscaldamento sostenute dal 1° settembre 2019 al 31 agosto 2020, prevede un contributo massimo di 200 euro. Anche il fondo sociale, destinato a spese per prodotti farmaceutici e visite medico-specialistiche, effettuate dal 1° settembre 2019 al 31 agosto 2020, prevede un contributo massimo di 200 euro. Relativamente al fondo utenze e al fondo sociale possono concorrere i richiedenti che rientrano in quattro casistiche: famiglie assistite dal servizio sociale Asl, con Isee pari o inferiore a 8.600 euro; famiglie nelle quali siano presenti una o più persone non autosufficienti o portatori di handicap o malattie invalidanti almeno al 70%, certificato dagli organi sanitari competenti, in possesso di Isee pari o inferiore a 11.830 euro; unico componente ultrasessantacinquenne, o nucleo familiare formato da più di un componente ma in cui l'unico percettore di reddito rilevabile ai fini Irpef sia il componente ultrasessantacinquenne, con un Isee non superiore a 8.600 euro; nucleo familiare formato da due o più componenti, di cui almeno uno ultrassessantacinquenne, nel quale siano percettori di reddito rilevabile ai fini Irpef non più di due componenti, di cui almeno uno ultrasessantacinquenne, in possesso di un Isee non superiore a 11.830 euro.Il fondo lavoratori licenziati o cassintegrati è riservato invece ai lavoratori dipendenti, residenti nel Comune di San Vincenzo che, a partire dal settembre 2019 e fino al 31 agosto 2020, per l'intero periodo o per periodi più brevi, siano stati collocati in cassa integrazione o siano stati licenziati con interruzione anticipata del contratto di lavoro. Le domande di partecipazione devono pervenire all'Ufficio protocollo del Comune, utilizzando esclusivamente il modulo predisposto, entro le ore 13 di venerdì 4 dicembre 2020.Il bando e i moduli da presentare sono scaricabili dal sito internet del Comune all'indirizzo https://trasparenza.comune.san-vincenzo.li.it/archivio11_bandi-gare-e-contratti_0_545911_0_1.html. Per informazioni è possibile contattare l'ufficio Politiche sociali del Comune di San Vincenzo ai numeri telefonici 0565/707232, 707236, 707262 oppure 707204. --