MENU
Chiudi
04/12/2018

Omegna completa i lavori nella piazza della chiesa

La Stampa - vincenzo amato

marciapiedi, attraversamenti pedonali, arredo urbano
Dopo il rifacimento di piazza Filippo Maria Beltrami adesso tocca a quella adiacente, più piccola, dedicata al venerabile don Andrea Beltrami. Un lavoro non meno impegnativo, ma particolarmente significativo perché è lo spiazzo prospiciente la collegiata Sant'Ambrogio, il cuore religioso di Omegna. «Abbiamo posto particolare attenzione a questo progetto perché piazza don Beltrami è frequentata in modo particolare da persone anziane o soggetti sensibili - spiega l'assessore ai Lavori pubblici Stefano Strada - inoltre essendo il centro della città necessità di maggior cura». Si prepara la gara d'appalto

I lavori inizieranno in primavera, ma in questi giorni l'amministrazione comunale sta definendo la pubblicazione della gara d'appalto avendo già ottenuto un mutuo di 450 mila euro che si aggiunge al finanziamento di altri 178 mila da Acqua Novara e Vco per il rifacimento dell'acquedotto e della fognatura di via Tito Speri. «Sono lavori importanti destinati a migliorare il volto e l'urbanistica del centro storico - aggiunge l'assessore al Commercio Mattia Corbetta -. La nostra città è sempre più volta al turismo e in questo caso è necessario che uno dei luoghi più significativi di Omegna abbia una sua fisionomia, una caratteristica che lo contraddistingua».

Utilizzo di pietra locale

Il rifacimento di piazza don Beltrami, dedicata al giovane salesiano di cui è in corso la causa di beatificazione, prevede l'asfalatura di via Tito Speri con la realizzazione di marciapiedi su ambo i lati con almeno cinque posti auto; gli attraversamenti pedonali non saranno in porfido, come si pensava inizialmente, ma in granito bianco di Montorfano e grigio scuro con lastre di serizzo. E verranno posizionati dei cavi per la videosorveglianza che verrà successivamente ampliata.

«Ci sarà anche il posizionamento di percorsi tattili per ipovedenti per facilitare chi, con problemi di vista, vuole recarsi in centro o in chiesa - prosegue l'assessore Strada -. Inoltre verrà messo un mancorrente in acciaio sulla scalinata che da via Cavallotti porta alla collegiata. Ci è sembrato doveroso porre queste piccole attenzioni nei confronti di persone anziane o con disabilità».

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore