scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
25/03/2021

«Omar si arrampica sugli specchi»

QN - Il Resto del Carlino

ADRIA Ci sarà tempo fino al 31 marzo per presentare le candidature per ricoprire il ruolo del quinto membro nel consiglio di amministrazione della Fondazione Maestro Ferrante e Rosita Mecenati, dopo la rinuncia da parte del maestro Cristano Roccato. «Lo potranno fare quelle persone - dichiara il sindaco Omar Barbierato - con competenze in campo musicale, oltre ad una comprovata esperienza in tale settore artistico». «La scelta del nuovo bando - interviene il consigliere di minoranza Sandro Gino Spinello - è partita dal fatto che i capigruppo civici, Enrico Bonato e Sara Mazzucato, «ravvisano l'assenza di conoscenze specialistiche, anche nell'ambito musicale, tra i candidati rimasti». Le norme approvate dal consiglio comunale riconoscono esclusivamente in capo ai consiglieri della minoranza la possibilità indicare il proprio rappresentante. Il principio è ovvio, così viene garantito alla minoranza di scegliere autonomamente il proprio nominativo. La responsabilità della nomina degli altri quattro consiglieri della Fondazione è riconosciuta giuridicamente in capo al sindaco». «Mai come in questa circostanza - prosegue il consigliere di opposizione Lamberto Cavallari - è il caso di dire che l'amministrazione Barbierato 'se la canta e se la suona', in barba alle regole. La ben nota mission alla partecipazione, porta anche in questo caso i civici a determinare un bando per la manifestazione di interesse a candidarsi. Primo grave errore di lettura dello statuto. Al sindaco sfugge un particolare non da poco e cioè che i membri della Fondazione devono essere residenti ad Adria. Secondo errore. Il sindaco, maestro nell'arrampicata sugli specchi, non sa leggere lo statuto, ma lo interpreta, inserendo una variabile, quella della competenza musicale, assente nel testo. Come si sbroglia l'imbroglio? Tirando fuori una nuova pretesa competenza che, non si sa perché, solo uno dei membri dovrebbe avere e per una strana coincidenza proprio quello che deve subentrare al posto di Roccato. Che gli altri componenti non abbiano competenze specifiche in campo musicale poco conta. Un'ennesima caduta di credibilità. Infine per chiosare consigliamo». Jessica Nale © RIPRODUZIONE RISERVATA