scarica l'app
MENU
Chiudi
06/02/2020

Oltre 40 multe al giorno Una gara per gestire la consegna dei verbali

Corriere Adriatico

Il Comune si affiderà ai privati per smaltire tutte le pratiche
L'APPALTO
ASCOLI Secondo le stime messe a punto dall'Arengo per assegnare il servizio di gestione delle multe per infrazioni al codice della strada e anche di altre normative, regolamenti e ordinanze, dovrebbero essere circa 16.000 le sanzioni comminate in un anno. Quindi, una previsione di circa 43 multe al giorno. Considerando che, comunque, si tratta di un'ipotesi resasi necessaria per poter stimare il valore del servizio che proprio in questa fase si sta appaltando attraverso un'apposita gara. Si sta cercando di individuare, dunque, la ditta che sarà incaricata di gestire i verbali di infrazione e la relativa riscossione per le sanzioni connesse. L'appalto in corso, per la precisione, ha ad oggetto l'affidamento del servizio di gestione delle sanzioni amministrative per violazione di norme del Codice della strada e di regolamenti comunali, ordinanze e altre leggi di competenza della polizia locale, accertate dal Comando del Comune di Ascoli a carico di trasgressori o obbligati in solido aventi residenza o sede in Italia. L'importo previsto come base sulla quale poi era richiesto intervenire con offerte al ribasso, è stata calcolata in 93.600 euro. Calcolando una durata del contratto per 60 mesi. L'importo totale a base di gara è calcolato moltiplicando il prezzo unitario posto a base d'asta previsto per la gestione di ciascun singolo verbale, ovvero 1,10 euro, per il numero presunto di verbali da gestire per l'intera durata del contratto, calcolati in circa 16000 all'anno, oltreché sulla base dei costi annui di manutenzione del gestionale. La voce di prezzo a base d'asta su cui si sono chiamate le ditte interessate a presentare l'offerta economica è quella relativa al prezzo unitario previsto per la gestione di ciascun singolo verbale da notificare, individuata, come detto, in 1,10 euro. Su questa somma per ogni verbale, dunque, si andrà a verificare quale ditta avrà offerto il miglior ribasso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA