MENU
Chiudi
15/03/2018

OLIMPIADI Progetto impossibile

Corriere dell'Alto Adige

Trovo curioso tutto il dibattito montato attorno alle Olimpiadi invernali del 2026. Curioso perché ancora una volta il Veneto si fa portavoce delle istanze anche di Trentino e Alto Adige. Dopo la famosa Pirubi, insomma, Zaia sta facendo pressing per avere i Giochi delle Dolomiti. Il presidente veneto, almeno da quello che si legge sui giornali, muove il suo ragionamento a favore delle Olimpiadi da alcuni dati interessanti: coinvolgere più località e usufruire degli impianti già esistenti. Insomma, dare vita a Giochi in puro stile low cost, rispettosi dell'ambiente. Indubbiamente il manifesto dell'esponente leghista è affascinante. Temo però sia destinato a rimanere un'auspicio in quanto non ci potrà non essere una ricaduta infrastrutturale sul territorio. C'è pur sempre da sistemare infatti gli atleti con i loro accompagnatori. Da sportivo, quindi, mi sento di seguire l'entusiasmo del governatore Zaia che trovo anche giustificato, ma da cittadino con i piedi per terra ritengo tale progetto di difficile realizzazione. E temo che con il passare degli anni organizzare grandi eventi diventerà sempre più complicato. Antonio Chini

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore