MENU
Chiudi
29/11/2018

Olimpiadi 2026, Malagò&Sala sfilano a Tokyo

Il Fatto Quotidiano - LORENZO VENDEMIALE

Milano - Cortina Candidatura, logo e prime spese dell ' evento: 200 mila euro per il dossier, senza gara
Le guglie tricolori del Duomo, lo sfondo delle Dolomiti e una pista da sci che le attraversa: Milano e Cortina corrono verso le Olimpiadi invernali 2026. C ' è la presentazione ufficiale del progetto. C ' è il logo che fonde l ' identità delle due città mettendo finalmente in rilievo Milano, ora che Torino è fuori ed è possibile esaudire i desideri di Beppe Sala. Ci sono pure le prime " spese olimpiche " : 200 mila euro per il dossier, soldi pubblici ma senza gara; anche il codice degli appalti chiude un occhio per i Giochi. A TOKYO l ' assemblea dell ' Anoc (i comitati olimpici nazionali) è stata l ' occasione per mostrare al mondo Milano-Cortina 2026. Giovanni Malagò nei panni di gran cerimoniere con al fianco il governatore Zaia, il sindaco Sala e la testimonial Arianna Fontana, tante belle immagini sul Belpaese, un po ' meno precisione sui numeri (anche all ' estero si chiedono come un ' Olimpiade possa costare solo 400 milioni) ma non è il caso di formalizzarsi. La presentazione - filtra dalla delegazione - " è andata molto bene " . Del resto è più facile quando gli avversari in pratica non ci sono: l ' unica rivale Stoccolma si è presentata in Giappone senza appoggio del governo e in tono dimesso, in attesa di capire come finirà la crisi politica (da cui dipende anche il sostegno ai Giochi). E, mentre gli scandinavi snocciolavano freddamente le cifre del masterplan , Malagò girava tra i tavoli dei grandi elettori che a giugno 2019 voteranno la sede. L ' Italia sembra in vantaggio, almeno fino a quando la Svezia non si metterà davvero in carreggiata (e non è detto che lo faccia). Motivo in più per aprire il portafoglio. Si parte dal dossier: sarà realizzato da WePlan srl e costerà 195 mila euro (Iva esclusa), in linea con la candidatura di Roma 2024, quando il lavoro fu affidato a uno studio internazionale (Wilson Owens Owens). Stavolta il Coni punta sul made in Italy: la società fondata da Roberto Daneo (cresciuto al comitato di Torino 2006) ha sede a Milano, conosce bene Sala (ha lavorato a Expo 2015) e pure il Coni (ha seguito la tanto discussa Ryder Cup 2022 di golf e la sessione Cio 2019, poi cancellata). A gennaio aveva ricevuto l ' incarico per lo studio di fattibilità, in affidamento diretto perché di soli 38 mila euro (appena " sotto soglia " ). Ora l ' im porto superiore avrebbe richiesto una procedura pubblica ma proprio grazia alla " con tinuità con gli incarichi precedenti " (ha fatto anche il dossier di Cortina, non di Torino), è stato possibile derogare al codice degli appalti. Il Coni si è fatto confezionare un parere legale " su l l ' i nq u ad r am e nt o giuridico dell ' attività contrattuale di Coni servizi ai fini della candidatura " che, in ragione della " partecipazione a un evento internazionale " e visto il " ristretto lasso di tempo a disposizione " , di fatto dà mani libere al comitato coordinato da Diana Bianchedi. È LO STESSO schema già utilizzato per Roma 2024, quando il comitato presieduto da Montezemolo riuscì a " br uc ia re " quasi 13 milioni in due anni, attirando diverse polemiche (e pure gli accertamenti della guardia di finanza). Stavolta ci sono meno soldi (3 milioni tra Coni, Lombardia e Veneto) e soprattutto meno tempo per spenderli, visto che la scelta avverrà fra pochi mesi. La competenza sui grandi eventi di WePlan (esperienza anche ai Giochi di Rio 2016) è indiscussa: il contratto per Milano-Cortina comprende tutte le attività della fase di candidatura fino a giugno 2019. Non il logo che sta riscuotendo apprezzamenti (di sicuro del sindaco Sala, che ha avuto il brand come voleva). Sarebbe stato un extra: l ' ha realizzato l ' uffi cio comunicazione del Coni, a costo zero. Almeno quello.

Foto: Dalla Scala alla neve G iova n n i Malagò, Beppe Sala e Luca Zaia. Poi il logo di Milano-Cortina 2026 Ansa

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore