scarica l'app
MENU
Chiudi
27/06/2020

ODERZO Ruspe in azione ieri a Rustignè dove è stat…

Il Gazzettino

ODERZO
Ruspe in azione ieri a Rustignè dove è stata avviata la costruzione della rotatoria. Entra così nel vivo quello che era un intervento inseguito da anni. «Se n'è parlato a lungo evidenzia il vicesindaco Vincenzo Artico - Dopo esser stati eletti e aver cominciato a metter mano a quest'intervento, abbiamo scoperto che la passata amministrazione non aveva mai neppure inserito l'opera nella pianificazione urbanistica. Nè erano state inoltrate richieste a Veneto Strade. Abbiamo iniziato da zero». «Siamo dovuti partire dall'inserimento dell'opera nel piano urbanistico del comune; abbiamo dovuto ottenere il nulla osta di Veneto Strade, partecipare al bando regionale e ottenere il finanziamento regionale di 210mila euro, trovare il cofinanziamento degli altri 250mila euro necessari per raggiungere il valore di 460mila euro aggiunge il sindaco Maria Scardellato - Abbiamo poi presentato in Regione la documentazione per la valutazione ambientale strategica. Per l'acquisizione delle aree non sono stati possibili accordi bonari e quindi abbiamo dovuto avviare le procedure d'esproprio che richiedono tempi molto lunghi. Il 15 giugno finalmente sono stati consegnati i lavori per la realizzazione della rotatoria. L'opera, che eliminerà nell'opitergino l'ultimo incrocio a raso semaforizzato su strada a grande scorrimento, era attesa da decenni. Dato l'importo consistente, la gara per l'assegnazione dei lavori è stata svolta dalla stazione unica appaltante di Treviso. Dopo aver superato anche i rallentamenti dovuti al Covid, e un ulteriore rallentamento in attesa di un'annunciata, ma mai arrivata, modifica del codice degli appalti che avrebbe dovuto snellire la procedura, i lavori sono stati affidati alla ditta Secis srl, che ha subappaltato alla ditta Ifaf».
SEMAFORO A CHIAMATA
Si lavorerà dunque durante l'estate su quella che è una delle strade più trafficate della Marca. «I lavori verranno terminati entro settembre e oltre alla rotatoria dice la Scardellato - comprenderanno anche l'installazione di un semaforo a chiamata per l'attraversamento pedonale in prossimità della fermata dell'autobus e dei manufatti per l'impedire pericolosi attraversamenti delle carreggiate». Due i cantieri importanti presenti sulla regionale Postumia; poco più avanti infatti si lavora sulla rotonda di Levada che da qualche settimana è aperta al traffico.
LEVADA APERTA
«C'è stato un coordinamento fra gli interventi precisa il vice sindaco Artico -. Negli accordi siglati con la ditta Nice abbiamo indicato che, per realizzare il loro intervento viario prima doveva essere completata la rotonda di Levada. Così è stato ed ora partiamo noi con il cantiere di Rustignè. In modo da contenere il più possibile i disagi per i mezzi in transito». In occasione dei lavori saranno pure sistemati alcuni accessi carrai.
Annalisa Fregonese
© RIPRODUZIONE RISERVATA