scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
29/07/2021

«Occorre una presa di coscienza di tutta la società»

Il Mattino di Padova - r.raf.

Il segretario veneto della Cgil Christian Ferrati all'attacco «È un sistema che esiste» Critiche anche da Raduzzi «Pessimo esempio in Veneto» le reazioni
padova«Per sconfiggere il fenomeno del caporalato occorre una presa di coscienza da parte di tutta la società». Sono amare le considerazioni di Christian Ferrari, segretario regionale della Cgil veneta, e di Aldo Marturano segretario della sezione di Padova. «Le responsabilità penali dei dirigenti di Grafica Veneta verranno accertate dalla magistratura - dicono Ferrari e Marturano in una nota congiunta - ma quanto emerge dall'indagine è già di per sé sconcertante. Denunciamo da anni un fenomeno presente in Veneto soprattutto nei settori dell'agricoltura, dell'edilizia, della logistica, ma il fatto che nemmeno una realtà considerata un'eccellenza della nostra industria a livello nazionale e internazionale sia, secondo gli inquirenti, immune da questo fenomeno deve far riflettere tutti e deve far agire le Istituzioni. Il sistema degli appalti e delle esternalizzazioni, ormai è chiaro, è un sistema malato, che si fonda sulla artificiosa frantumazione dei cicli produttivi, sulla forsennata ricerca della compressione dei costi, a partire da quelli del lavoro, e quindi sullo sfruttamento delle lavoratrici e dei lavoratori più poveri». Non le manda a dire anche il deputato Raphael Raduzzi (misto): «Sono esterrefatto e disgustato da quanto sta emergendo - osserva - Nel 2018 Franceschi attaccava pesantemente sia il Decreto dignità, da lui classificato come "causa della diminuzione di posti di lavoro", sia i giovani che, a suo dire, rifiutavano offerte di lavoro nella sua azienda per via dei turni. Un pessimo esempio di imprenditoria da cui sarebbe opportuno dissociarsi a gran voce». Cosa che, Raduzzi contesta, dovrebbe fare Palazzo Balbi: «C'è un silenzio assordante da parte di chi, durante la pandemia e a nome di una Regione, menzionava questa azienda come esempio di imprenditoria italiana». --r.raf.