scarica l'app
MENU
Chiudi
18/11/2020

NUOVO PINTO ULTIMI PASSI DECISIVI

Il Mattino

Questa settimana Ciuffarella protocollerà il progetto: dovrà essere approvato dal Comune, è il terzultimo step
CALCIO / 1
Domenico Marotta
Conto alla rovescia per lo stadio nuovo. Salvo intoppi, in questa settimana gli uomini di Ciuffarella protocolleranno al Comune il progetto esecutivo per la realizzazione del nuovo Pinto. È il terzultimo step prima della cantierizzazione. Il Comune, infatti, dovràapprovare quel progetto per poi metterlo a bando di gara europeo. Infine, la stipula della convenzione di concessione del realizzando impianto ai proponenti (Casertana Fc e Aurora immobiliare). La presentazione del progetto esecutivo, per la verità, doveva avvenire entro la fine di ottobre secondo il crono programma indicato in precedenza dalla Aurora immobiliare. In realtà ci sono stati degli intoppi che hanno allungato i tempi: in particolare, durante l'esecuzione dei saggi archeologici al Pinto previsti dal codice degli appalti, fu rinvenuto un manufatto interrato che indusse la Soprintendenza a maggiori approfondimenti. Gli scavi hanno richiesto qualche settimana per accertare che si trattasse di un vecchio muro di cinta dello stadio: poi la catalogazione e l'interramento. Superato il problema e ultimata la necessaria relazione archeologica è tempo di protocollare il progetto al Comune: «Va tutto bene» disse Ciuffarella dopo Casertana-Foggia riferendosi al percorso di avvicinamento alla cantierizzazione del nuovo stadio. E così il Sindaco Marino che ha confermato questa settimana come data presunta della presentazione del progetto.
BARI FERITO
D'Agostino attende con ansia una risposta definitiva, sa che completare con successo un percorso iniziato oltre un anno fa significherebbe la svolta definitiva per la storia della Casertana. Nel contempo, c'è da pensare alle più pressanti questioni del campo. La Casertana domenica ospiterà il Bari in una gara proibitiva. I galletti non nascondono di puntare alla promozione diretta in B, ma domenica hanno perso in casa e per 3-1 lo scontro diretto con la capolista Ternana. Dalla Puglia arrivano voci di un possibile esonero di Auteri. Insomma, il Bari è un leone ferito e la Casertana si prepara a vestire i panni dell'epico Davide per affrontare un Golia peraltro arrabbiato. Guidi lo sa ma non intende snaturare l'atteggiamento propositivo che sempre ha richiesto in passato ai suoi ragazzi e che è il marchio di fabbrica della sua Casertana. La squadra è stata costruita per proporre gioco e lo farà anche contro il Bari. Contro le grandi, spesso quell'atteggiamento ha funzionato, vedi Ternana e Catanzaro. Inoltre il tecnico potrà contare su una rosa pressoché completa e soprattutto sul pieno recupero di Fedato.
GLI ALLENAMENTI
Di sicuro non sarà della partita il solo Buschiazzo che deve scontare un turno di squalifica. C'è qualche speranza, invece, di vedere Castaldo tra i convocati. Il calciatore ha quasi del tutto assorbito l'infortunio alla costola e tornerà ad allenarsi entro la fine della settimana. Probabile che Guidi porti il capitano in panchina per dare un sostegno ai suoi più giovani compagni ma quasi certamente non ne rischierà l'impiego. Da oggi la squadra riprenderà gli allenamenti al Pinto dopo aver osservato due giorni di meritato riposo. Lo staff ha predisposto un lavoro atletico di recupero perché, complici i rinvii delle gare con Vibonese e Bisceglie, i falchetti hanno potuto godere di un periodo di 15 giorni utile a colmare la lacuna di una preparazione approssimativa per molti e a lenire le fatiche dell'autentico tour de force di inizio campionato. L'impressione è che domenica contro il Bari in campo ci sarà una Casertana n grande spolvero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA